Home

L’Italia sta iniziando a fare i conti con una durissima crisi economica, naturale conseguenza dell’emergenza sanitaria che ha costretto a un serratissimo lockdown per due mesi. Il settore del turismo è tra i più colpiti, anche perché si sta avvicinando un’estate anomala rispetto alle nostre abitudini: tra distanziamento intepersonale e utilizzo di mascherine non sarà facile godersi delle ferie di relax, ma soprattutto le difficoltà economiche potrebbero costringere molte famiglie a rimanere a casa per risparmiare.

Il Governo potrebbe però introdurre un bonus vacanze, ovvero un sostegno per quelle persone che andranno in ferie nei prossimi mesi. Si parla di una cifra che spazia da 150 a 500 euro, riservata nuclei familiari con un Isee non superiore ai 35000 euro, da utilizzare in strutture ricettive in Italia. Questa norma è prevista nella bozze della manovra finanziaria da 55 miliardi di euro che dovrebbe essere approvata nei prossimi giorni. Diamo uno sguardo più dettagliato a cosa prevede la norma riguardo al “bonus vacanze”.

COS’È IL BONUS VACANZE? QUALI SONO LE CIFRE?

Nella bozza del decreto legge viene riportato: “Per il periodo d’imposta 2020 viene riconosciuto un credito in favore dei nuclei familiari con un reddito Isee non superiore a 35.000 per il pagamento dei servizi offerti in ambito nazionale dalle imprese turistico ricettive. Il credito è utilizzabile, dal 1 luglio al 31 dicembre 2020, da un solo componente per nucleo familiare nella misura di 500 euro per ogni nucleo familiare. La misura del credito è di 300 euro per i nuclei familiari composti da due persone e di 150 euro per quelli composti da una sola persona“.

QUALI SONO I REQUISITI PER OTTENERE IL BONUS VACANZE? CHI NE HA DIRITTO?

Il bonus vacanze dovrebbe essere riconosciuto a quei nuclei familiari con un reddito Isee inferiore ai 35000 euro per il pagamento di servizi offerti da imprese turistico ricettive.

– 150 euro per una sola persona.

– 300 euro per nuclei familiari di due persone.

– 500 euro per nuclei familiari di tre o più persone.

COME SI OTTIENE IL BONUS VACANZE? COME PRESENTARE LA DOMANDA?

Nel decreto legge si legge così: “(Il bonus) è fruibile nella misura del 90 per cento in forma di sconto sul corrispettivo dovuto, anticipato dai fornitori presso i quali la spesa è stata sostenuta e per il 10 per cento in forma di detrazione di imposta in sede di dichiarazione dei redditi da parte dell’avente diritto”.

Condividi

A proposito dell'autore

Avatar

Younipa è l'autore generico utilizzato per le comunicazioni di servizio, i post generici e la moderazione dei commenti.

1 risposta

  1. Avatar
    alberto

    vorrei richiedere il bonus vacanza per la mia famiglia di € 500. inserisco di seguito i miei dati.

    Rispondi

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata