Home

Media ponderata: come calcolare il voto di laurea?


Media ponderata
 uguale voto di laurea: quale media bisogna avere per presentarsi senza paura davanti la commissione? Facciamo un po’ di chiarezza su come si calcola la media ponderata.

Se state cercando come si calcola la media ponderata, vuol dire che siete molto (speriamo!) vicino la laurea. Innanzitutto auguri!Ora ecco cosa dovete fare per calcolare il voto di laurea. 

Per calcolare il voto di laurea di base è necessario fare un calcolo della propria meta ponderata, ossia la media dei voti in base al numero di CFU per ciascun esame.

Bisogna moltiplicare ogni voto (in trentesimi) per il numero di CFU previsti per l’esame corrispondente; tutti i valori così ottenuti vengono sommati e poi divisi per il numero complessivo dei crediti maturati. Vi consiglio di non fare a mente tutti questi calcoli, è facilissimo sbagliare a causa di tutti i dati, perciò mi raccomando, calcolatrice alla mano!

Per fare un esempio, la formula per la media ponderata di due esami è la seguente:

Media ponderata = (voto esame1 x crediti esame1) +  (voto esame2 x crediti esame2) / numero crediti complessivo

Media di laurea: come si calcola

Calcolare la media di laurea è molto semplice: è sufficiente moltiplicare la media ponderata x 110 (cioè il punteggio massimo ottenibile per la laurea) e dividere il risultato per 30 (il punteggio massimo ottenibile per un esame universitario).

Ecco dunque la formula per il calcolo del voto di laurea:

Media di laurea = (Media ponderata x 110) / 30 

Tale media, normalizzata ai due decimali, è riportata sullo “statino di laurea” ed è la base di partenza per le valutazioni da parte dei componenti della commissione di laurea.

La commissione di laurea, ai fini della determinazione del voto finale aggiunge dei punti (tipicamente da 3 a 9) in relazione ad alcune regole che variano a seconda dell’ateneo. Di solito ricevono un riconoscimento maggiore gli studenti che si laureano in corso, gli ex-erasmus e quelli, ovviamente, che realizzano un buon elaborato finale.

In ogni caso ci sono 3 elementi fondamentali  da tenere in considerazione oltre alla media ponderata:

1. Una buona media

2. Una tesi interessante 

3. Una chiara esposizione della tesi anche mediante una presentazione in Power Point!

Non ci resta che farvi un grosso in bocca al lupo!

Leggi anche:

Università, l’app che migliora la vita degli studenti

L’outfit perfetto per la LAUREA per LUI e per LEI

Condividi

A proposito dell'autore

Avatar

Younipa è l'autore generico utilizzato per le comunicazioni di servizio, i post generici e la moderazione dei commenti.

18 Risposte

  1. Avatar
    Midori

    Questo sistema è valido anche x i corsi ad esaurimento? Da quando entrerà in vigore??

    Rispondi
  2. Avatar
    GIOVANNI

    qst procedimento vale dalla sessione di luglio 2013/2014 qndi sino a marzo 2014 resta tt normale.

    Rispondi
  3. Avatar
    Alessandro

    Ragazzi la media ponderata esiste già dal 2000. la media aritmetica si faceva solo per i corsi di laurea di vecchio ordinamento che erano senza CFU. Dovete anche aggiungere che alla media non vanno considerate le attività formative (laboratori) che hanno un giudizio, e che i punti in più (3, ma a lettere sono 4) non sono in tutte le facoltà.

    Rispondi
  4. Avatar
    Dario

    E la durata degli studi come influenza il voto finale? Per esempio nelle triennali se si riesce a laurearsi nei tre anni previsti di quanto viene aumentato il voto di laurea?

    Rispondi
  5. Avatar
    Valentinna

    Salve volevo sapere se nel calcolo della media si devono considerare anche le materie sostenute fuori piano oppure solo i 120 cfu del piano.
    Grazie

    Rispondi
  6. Avatar
    elena

    SALVE VORREI SAPERE SE DAL CALCOLO DELLA MEDIA VIENE ESCLUSA UNA MATERIA…SONO DI SCIENZE DELLA COMUNICAZIONE – MAGISTRALE

    Rispondi
  7. Avatar
    liliana

    ciao! qualcuno mi sa spiegare il motivo per il quale non si danno i due punti bonus (per chi si laurea in corso), a chi ha fatto passaggio di corso di laurea? io mi laureo in infermieristica entro i tre anni, ovvero in perfetto tempo, mi dicono che non avro diritto ai due punti bonus perche quando mi sn iscritta ad infermieristica ho fatto il passaggio ad un altra facolta con la stessa matricola. qualcuno mi puo aiutare se trova un decreto dove c’è scritta la verità???

    Rispondi
  8. Avatar
    Venera

    io faccio parte del corso di laurea di psicologia v.o., come faccio a calcolare il mio punteggio di partenza all’esame finale di laurea? secondo il metodo classico? grazie

    Rispondi

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata