Home

Non si arrestano le indagini che hanno scoperchiato il vaso di Pandora delle Università italiane, tra patti, nepotismo e candidati favoriti. 191 i docenti universitari e i rettori indagati in tutta Italia. A far da capofila nell’inchiesta, l’Università di Catania con l’indagine “Università bandita”, ma da Nord a Sud sono diversi gli Atenei coinvolti.

Università e concorsi truccati: i casi da Nord a Sud

Dall’Università di Catania, con ricercatori, professori associati e ordinari, direttori di dipartimento e rettori indagati per truffa ed abuso d’ufficio, all’Università di Firenze in cui un ricercatore inglese è stato bocciato perché non rientrava nel “patto del mutuando”. Passando per l’Ateneo calabrese di Reggio Calabria in cui il rettore ha barattato un dottorato con la promozione dei figli a scuola, o ancora per il prestigioso Ateneo milanese in cui Massimo Galli spingeva i suoi candidati ‘preferiti’ a far carriera.

Sono tanti e diversi i casi che hanno visto il mondo accademico sempre più corrotto, caratterizzato da un’unica logica: quella dello scambio di favori.


Leggi anche: Concorsi truccati all’università e lo sconcertante linguaggio dei baroni – LE INTERCETTAZIONI


Le indagini

Allo stato attuale, sono stati rinviati a giudizio gli ultimi rettori dell’Università di Catania, altri due dell’Università di Reggio Calabria, l’ex rettrice dell’Università della Basilicata e i rettori di Firenze, della Stranieri di Perugia, della Statale di Milano, e del San Raffaele di Milano.

La decisione del rettore Midiri

Il rettore dell’Università degli Studi di Palermo, Massimo Midiri, per ripulire e prevenire il ‘marcio’ che troppo spesso si abbatte sugli Atenei, ha deciso di cambiare le regole dei concorsi: nessun membro interno in commissione, tutti commissari da fuori scelti tra dieci candidature. Si spera così di riottenere anche piena fiducia negli studenti e ricercatori.

“Prima troviamo il vincitore, poi apriamo il bando”: come funzionano i concorsi truccati all’Università

Da Nord a Sud, emergenza concorsi truccati all’Università: altri 12 prof. di Giurisprudenza indagati

Condividi

Post correlati

A proposito dell'autore

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata