Home

Il concorso è dedito al reclutamento di 264 assistenti tecnici e 69 funzionari tecnici per un totale di 333 posti di lavoro, assunte con contratto di lavoro a tempo pieno e indeterminato.

Sarà possibile presentare la domanda per la selezione entro il 16 agosto 2022.

Ministero della Difesa: le figure ricercate

Nuovo concorso indetto dal ministero della Difesa per 333 nuove figure operative, di cui 264 inseriti nell’Area funzionale II e 69 da profilare come funzionario tecnico nell’Area Funzionale III.

In particolar modo, i 264 profili per l’Assistente tecnico del Ministero della difesa, saranno così ripartiti:

  • Funzionario tecnico per l’informatica. 5 posti in totale: Campania 1 posto, Lazio 3 posti, Liguria 1 posto.
  • Funzionario tecnico per la cartografia. 3 posti in totale: Liguria 2 posti, Toscana 1 posto.
  • Funzionario tecnico per la biologia, la chimica e la fisica. 9 posti in totale: Lazio 5 posti, Puglia 1 posto, Sicilia 1 posto, Toscana 2 posti.
  • Funzionario tecnico per l’edilizia. 5 posti in totale: Campania 1 posto, Lazio 2 posti, Puglia 1 posto, Veneto 1 posto.
  • Funzionario tecnico per l’elettronica, l’optoelettronica e le telecomunicazioni. 9 posti in totale: Lazio 5 posti, Liguria 1 posto, Puglia 1 posto, Sicilia 1 posto, Toscana 1 posto.
  • Funzionario tecnico per i sistemi elettrici ed elettromeccanici. 6 posti in totale: Campania 1 posto, Emilia Romagna 1 posto, Liguria 1 posto, Veneto 1 posto, Puglia 2 posti.
  • Funzionario tecnico per la motoristica e la meccanica. 21 posti in totale: Campania 1 posto, Emilia Romagna 3 posti, Lazio 7 posti, Liguria 3 posti, Puglia 5 posti, Sicilia 1 posto, Umbria 1 posto.
  • Funzionario specialista tecnico. 8 posti in totale: Campania 1 posto, Lazio 2 posti, Liguria 1 posto, Puglia 1 posto, Toscana 3 posti.
  • Funzionario specialista scientifico. 3 posti in totale: Lazio 1 posto, Liguria 1 posto, Toscana 1 posto.

Per rimanere sempre aggiornati sui Concorsi e sulla migliore selezione delle occasioni di lavoro, le opportunità più interessanti CLICCA QUI (gruppo Telegram) o CLICCA QUI (gruppo Facebook) 


I requisiti richiesti

Per poter partecipare al concorso, i candidati dovranno essere in possesso dei seguenti titoli di studio:
– concorso per assistenti tecnici: diploma di istruzione secondaria di II grado conseguito presso un istituto statale, paritario o legalmente riconosciuto;
– concorso per funzionari tecnici: laurea triennale (L) oppure laurea magistrale (LM) specifica per ogni profilo professionale. Per conoscere tutte le lauree ammesse rimandiamo alla lettura del bando disponibile a fine articolo.

Le prove

Durante la selezione dei nuovi profili, i candidati si sottoporranno ad una procedura selettiva diretta dalle commissioni esaminatrici competenti RIPAM che si suddividerà in alcune fasi di cui:

  • una prova d’esame scritta, distinta per i codici di concorso, che consisterà in un test di 40 quiz da concludere in 60 minuti, con un punteggio massimo attribuibile di 30 punti;
  • una prova d’esame orale, anch’essa distinta per i codici di concorso;
  • la valutazione dei titoli distinta per i codici di concorso.

Le prove sottoposte ai candidati verranno sviluppate tramite piattaforme informatiche e digitali. E’ possibile che si svolgano in sedi decentrate e\o in più periodi consecutivi.

Come partecipare

La richiesta di partecipazione per le nuove figure professionali ricercate dal Ministero del Lavoro deve essere inviata entro il 16 Agosto 2022 per ogni ruolo ricercato dal concorso, per via telematica.

Concorso Agenzia Dogane 2022, nuovi 980 posti messi al bando: TUTTE LE INFO

Sicilia, previste più di 100 nuove assunzioni: ecco dove

Condividi

Post correlati

A proposito dell'autore

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata