“Abbiamo il primo vero guarito trattato con il farmaco sperimentale Remdesivir“. Lo afferma Matteo Bassetti, primario della clinica di Malattie infettive del Policlinico San Martino di Genova. Il trattamento è iniziato il 7 marzo, il paziente di 80 anni ha già avuto due tamponi negativi: “Tornerà presto nella sua casa in Lombardia” – che aggiunge – il farmaco sembra funzionare. Abbiamo altri pazienti in trattamento”.

Coronavirus: il primo guarito con il Remdesivir

“In questo momento tutte le terapie che stiamo facendo per i pazienti con coronavirus sono sperimentali. Il protocollo regionale è fatto di farmaci per l’Hiv” come Lopinavir o Ritonavir “più la Clorochina, e sono farmaci che abbiamo utilizzato dal principio. Poi abbiamo attivato per alcuni pazienti la sperimentazione dell’antivirale sviluppato per Ebola Remdevsivir”.

Il remdesivir, un antivirale prodotto studiato per il virus Ebola e sembrerebbe funzionare anche contro il nuovo coronavirus.

La sperimentazione clinica era stata accelerata proprio nella speranza che il farmaco, provato solo sugli animali, attivo anche contro i coronavirus di simili sindromi con polmonite grave (SARS e MERS) potesse costituire un aiuto terapeutico in una situazione di emergenza assieme ad una combinazione di antivirali specifici contro l’Hiv, il virus dell’Aids. Il remdesivir è stato utilizzato anche nei tre pazienti curati allo Spallanzani, guariti. Si tratta dei due coniugi cinesi (lui sta bene ed è tornato in reparto, lei sta per essere dimessa dalla terapia intensiva) ammalatisi durante la vacanza in Italia, ricoverati nell’ospedale romano appena arrivati a Roma. E del ricercatore emiliano rimpatriato assieme ad una sessantina di italiani dalla Cina. I malati della Lombardia sono trattati con la stessa cura.

Remdesivir: il farmaco contro il Coronavirus

Come spiegava il sito di Federfarma si tratta di due farmaci indicati dall’Organizzazione Mondiale della Sanità come i più promettenti sulla base dei dati disponibili. Il lopinavir/ritonavir è un antivirale comunemente utilizzato per la infezione da HIV che mostra attività antivirale anche sui coronavirus mentre il remdesivir è un antivirale già utilizzato per la Malattia da Virus Ebola, ed è potenzialmente attivo contro l’infezione da nuovo coronavirus.

Condividi

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata