Home

Avete creato un mostro e questo è solo l’inizio“. Così Fabrizio Corona, su Instagram, ha mostrato il suo volto insanguinato e le ferite che si è procurato al braccio stamattina, dopo la notizia che dovrà tornare in carcere, come deciso dal Tribunale di Sorveglianza di Milano.

“Questo è solo l’inizio, dottoressa Corti e signor Lamanna, quanto è vero Dio sacrificherò la mia vita per togliervi da quelle sedie”, ha proseguito l’ex fotografo dei vip, che tre giorni fa aveva chiesto, tramite una comunicazione scritta, davanti ai giudici milanesi, di rimanere ai domiciliari, per continuare a curare la sua patologia psichiatrica e la sua tossicodipendenza.

Appresa la notizia del responso negativo della Corte, stamattina, ha compiuto il gesto di autolesionismo, mostrandolo sui social e dove fa vedere anche diverse stanze di casa sua cosparse di schizzi di sangue. “Chiedo che venga il presidente del Tribunale di Sorveglianza, che guardi gli atti, altrimenti mi ‘taglio’ la vita”, ha proseguito.

Nelle stories anche il momento in cui la polizia lo preleva per portarlo in carcere e l’ultimo abbraccio con la madre: “Mamma abbiamo una dignità, non piangere e non darmi altre preoccupazioni”, dice, nel tentativo di consolarla. Prima di andare via accenna anche ad un passaggio in ospedale per lavarsi il viso e farsi medicare le ferite. Infine nelle stories scrive un ultimo messaggio, assicurando di continuare a “lottare”, “per me e per tutti i detenuti che vivono ingiustizie”.

Il video shock in cui Fabrizio Corona mostra le ferite

In un altro video pubblicato su Instagram, l’ennesimo di oggi, si vede Fabrizio Corona che, prima di essere portato al Niguarda per ferite lievi alla braccia e dopo la decisione del Tribunale di Sorveglianza di Milano di rimandarlo in carcere, se la prende anche con la polizia fuori dalla sua abitazione e urla contro gli agenti.

Le immagini mostrano una sua reazione, tanto che i poliziotti hanno dovuto pure mettergli le manette. Dopo la reazione fuori di casa (gridava: “chi ha preso il mio cellullare?”), Corona e’ stato portato in ospedale e poi dovra’ andare in carcere a scontare la pena, come hanno deciso i giudici della Sorveglianza che gli hanno revocato il differimento pena in detenzione domiciliare.

Rimosse le stories di Fabrizio Corona

“I post e le Storie di Fabrizio Corona di oggi sono stati rimossi. Non permettiamo immagini o video di autolesionismo su Instagram ed eliminiamo questi contenuti ogni volta che ne veniamo a conoscenza”: lo dichiara un portavoce di Facebook, la societa’ che possiede Instagram, in merito al video pubblicato sulla piattaforma in cui Corona mostra chiazze di sangue dopo essersi ferito.

Leggi anche

Condividi

Post correlati

A proposito dell'autore

Avatar

Younipa è l'autore generico utilizzato per le comunicazioni di servizio, i post generici e la moderazione dei commenti.

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata