Home

Fino al 10 luglio, Palermo sarà il palcoscenico della Cracking Art, uno dei più famosi fenomeni d’arte contemporanea attento all’ambiente, con la mostra intitolatala Stories. Oltre 40 le maxi-sculture, raffiguranti animali, che animeranno i giardini storici della città: da Villa Malfitano a Villa Trabia.

Le installazioni, tutte in plastica “sostenibile”, rendono il paesaggio circostante simile ad una favola. Grandissimi animali dai colori vivaci e sgargianti per una galleria d’arte a cielo aperto.

La mostra Stories: le installazioni e il loro significato

Un gruppo di rondini giganti all’ingresso di Villa Malfitano, fa riferimento alla corposa collezione di oltre 12.000 uccelli che i proprietari della Villa avevano raccolto nella dependance, tanto da farlo diventare un vero e proprio museo privato.

Un grande elefante poggia il capo sull’edificio posto all’ingresso della Villa in una posizione che è insieme di sostegno e di ascolto. Simboleggia l’importanza del mantenimento della memoria storica del luogo.

Un gruppo di pinguini verdi cerca la protezione delle foglie e dell’ombra dalla calura circostante. Un riferimento ai cambiamenti climatici che caratterizzano i nostri anni.


Leggi anche: Torna il Palermo Festival, concerti e dj-set al Renzo Barbera: il programma


I gatti rappresentano la costante ambiguità della vita selvatica che si è fatta domestica per vivere a contatto con l’uomo ma mantiene con orgoglio quella libertà che ci fa capire come la natura non sia mai completamente addomesticabile.

La chiocciola con la sua scia rigenerante rappresenta la ricerca dell’equilibrio con l’ambiente circostante.

Un gruppo di tartarughe marine trova rifugio negli ambiento del parco di Villa Malfitano e negli spazi della biblioteca di Villa Trabia. Rappresenta la cultura del mediterraneo.

Quando visitare la mostra?

È possibile visitare la mostra tutti i giorni, nei seguenti orari: Villa Malfitano, dalle ore 10.00 alle ore 13.00 e dalle ore 16.00 alle ore 19.00; Villa Trabia, dalle ore 8.00 alle ore 20.00.

Palermo, torna lo spettacolare video mapping a Santa Caterina: date e costi

“Steve McCurry For Freedom”: da Palazzo Reale di Palermo l’urlo di denuncia delle donne afghane

Condividi

Post correlati

A proposito dell'autore

Laureata in Giurisprudenza a Palermo con una tesi di diritto penale, non ho mai abbandonato la mia passione per la scrittura. Curiosa ed ambiziosa, cerco di rinnovarmi continuamente.

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata