Home

Sicilia. Riparazioni gratis e interventi low cost per curare e soddisfare i clienti. E’ questa la mission di Tecnoservice Sicilia, azienda nata nel 2018 per volontà di due imprenditori. Oggi, in un periodo così delicato, i tecnici del sorriso vogliono offrire la loro professionalità ai più bisognosi.

Dagli interventi idraulici a quelli elettrici, passando per le piccole manutenzioni e le sanificazioni. Con i ferri del mestiere i tecnici del sorriso hanno varcato le soglie di quelle case in cui i piccoli problemi di vita quotidiana, trascurati nel tempo e incrementati da entrate incerte, sono diventati ancora più difficili da gestire in periodo di pandemia.

“Nessun atto di gentilezza, per piccolo che sia, è mai sprecato”, diceva Esopo. E sembra proprio tratto da una delle sue favole il racconto di Oscar Sconziano e Piero Papa, i due giovani che in un momento difficile come quello del lockdown hanno voluto fare qualcosa di concreto per tutte quelle famiglie che hanno accusato i colpi di una crisi senza precedenti.

I servizi della Tecnoservice  

La filosofia di base della Tecnoservice è quella di dare serenità. Stop alla ricerca continua di una persona che si occupi del cambio delle prese elettriche, di un’altra che sappia aggiustare quel tubo che perde acqua da troppo tempo e di un’altra ancora che riesca a realizzare la stanza dei tuoi sogni, con tutte le accortezze che solo un professionista sa mettere in campo. L’azienda guidata da Oscar e Piero pensa a tutto questo e oltre, con i suoi 27 collaboratori e tecnici. 

E se gestire tutto ciò nella quotidianità non è mai semplice anche in momenti “normali”, il team ha pensato anche a questo attraverso un servizio di prevenzione, cui è stato dato il nome di “Semplificati”, che convoglia dieci piccole accortezze da gestire ogni 6 mesi. Dal controllo dei flessibili alla pulizia dei filtri dei condizionatori e della tubazione: il tutto nello spirito imprenditoriale alla base della ditta, attraverso servizi low cost alla portata di tutti. 

L’impresa dopo il lockdown

Ma come si sopravvive a una crisi come quella del lockdown? La parola chiave di tutto è “elasticità”. “Sopravvivere – racconta Oscar – non è esattamente il verbo che più mi appartiene. La mia storia lavorativa e le persone importanti mi hanno sempre insegnato che è molto più utile imparare a gestire i duri colpi della vita piuttosto che essere campioni nel darli. Siamo un popolo che crea tanto e mantiene poco, la storia ce lo insegna. Il segreto oggi è stare al passo con i tempi. Tanti imprenditori restano radicati alle loro idee e ai loro prodotti ma il mondo oggi cambia in fretta e noi dobbiamo essere pronti a cambiare insieme a lui”. 

Uno sconto per i servizi

E in questo spirito di cambiamento e di adattamento alle “intemperie della vita”, questi veri e propri tecnici del sorriso hanno già pensato a un nuovo progetto per premiare e dimostrare riconoscenza a tutti i clienti che li scelgono ogni giorno. Una tessera fedeltà con uno sconto del 25 per cento su tutti i servizi e con il primo intervento nel giro di 12 ore.

“Sappiamo quanto sia importante la tempestività in alcuni casi. Questo è il nostro modo per dire grazie a chi ci ha scelti. I calcoli, i conti, le trattative si fanno nei momenti rosei e sereni ma quando il 90 per cento della popolazione è realmente a terra non ci sono speculazioni da fare. Bisogna aiutare, nei limiti del possibile”. 


Leggi anche:

“Pane e caffè”: la generosità di chi non si arrende

Gli angeli della Rsa di Floridia


Condividi

Post correlati

A proposito dell'autore

Avatar

Younipa è l'autore generico utilizzato per le comunicazioni di servizio, i post generici e la moderazione dei commenti.

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata