Home

In occasione della giornata internazionale delle Persone con Disabilità, verrà trasmesso questa sera, in prima visione assoluta, “Il figlio di Tarzan”: il documentario prodotto da Ficarra e Picone. Protagonista, Giovanni Cupidi, tetraplegico dall’età di 13 anni, statistico, blogger ed attivista che vive a Misilmeri (PA). L’appuntamento è alle ore 19.30, su Rete 4.

“Il figlio di Tarzan”: documentario sulla disabilità

In 45 minuti, “Il figlio di Tarzan” documenta la Palermo-giungla dei disabili, dove Giovanni, nonostante le difficoltà legate al suo handicap, riesce a “districarsi” mantenendo una vita attiva ed impegnata in importanti progetti e battaglie. La scelta del titolo non è affatto casuale, ed è legata ad un ricordo d’infanzia di Cupidi. Per affrontare il tema della disabilità, il padre gli raccontava fantomatiche storie sul figlio di Tarzan: “Se le città fossero giungle, grazie alle liane sarebbero assai più adatte alle sue esigenze…”

“Il figlio di Tarzan”: il protagonista

Giovanni Cupidi, protagonista del documentario, è un esempio di dignità e forza per tutti. Si è laureato in Scienze Statistiche ed Economiche all’Università degli Studi di Palermo, nonostante tutti i “Non ce la farai mai“. Successivamente, ha conseguito il Dottorato di Ricerca in Statistica Applicata, ampliando le proprie competenze alle tematiche della salute, della disabilità e al superamento delle barriere mentali. Ha voluto condividere la sua storia pubblicando il suo primo libro dal titolo “Noi Siamo Immortali“, con cui ha vinto il prestigioso Premiolino 2019. Giovanni non ha mai smesso di condurre innumerevoli ed importanti battaglie (“la rivolta delle carrozzine”), per sé stesso e per chi vive una situazione simile alla sua.


Leggi anche: Incastrati, la nuova serie di Ficarra e Picone su Netflix: annunciata la data di uscita


L’impegno di Ficarra e Picone

“Il figlio di Tarzan” è scritto e diretto dalla Mariagrazia Moncada, con Giovanni Cupidi e Simona Cocozza. Montaggio a cura di Lidia Barro e Benedetta Raucci. Produzione Tramp Limited, di Salvo Ficarra e Valentino Picone. I due comici siciliani non sono nuovi a questo genere di iniziative. Attraverso il loro umorismo, si sono interessati di importanti temi sociali: disoccupazione, legalità, precariato, migrazione, mafia. L’intento della coppia è quello di essere di stimolo ed esempio per gli altri, di contribuire alla presa di coscienza dei cittadini, per non delegare tutto e solo alle istituzioni.

Ficarra e Picone: “Se i politici temono i No Vax, avranno mai il coraggio di andare contro la mafia?”

Condividi

Post correlati

A proposito dell'autore

Laureata in Giurisprudenza a Palermo con una tesi di diritto penale, non ho mai abbandonato la mia passione per la scrittura. Curiosa ed ambiziosa, cerco di rinnovarmi continuamente.

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata