Home

Senza l’arrivo dei vaccini, saremo condannati al rischio di prenderci il virus in qualunque occasione e daremo il colpo di grazia ad un’economia già moribonda.

A che serve rimarcare la necessità di vaccinarci se poi non vi è la disponibilità? Diciamocelo chiaramente: l’unico modo per uscire da questa situazione quasi fantascientifica è inoculare al maggior numero di persone un vaccino che ci ridarà la possibilità di ritornare alla nostra vecchia, ma pur sempre dignitosa, vita.

L’unica barriera che deve essere superata per tornare alla vita ante virus è la gestione della vaccinazione di massa. Sapevamo tutti che fosse fondamentale organizzare al meglio la distribuzione, dagli ospedali alle farmacie. Dovremmo essere invasi dal vaccino fino ad avere la possibilità di farlo finanche al bar, mentre beviamo il caffè, in barba a quelle odiose strutture a forma di fiore. 

IL VACCINO DELL’ECONOMIA

Il paese che per primo avrà raggiunto un’alta percentuale di persone vaccinate sarà il primo a ripartire anche in termini di PIL, con la molla del turismo pronta a scattare non appena sarà possibile tornare a viaggiare liberamente. E state pur certi che il turista/viaggiatore nel 2021 non sceglierà il paese più bello o artistico, bensì il paese più sicuro. 

PAROLA D’ORDINE: VELOCITÀ 

Per questo sarà fondamentale la rapidità di somministrazione.

Israele, vaccinando già un’alta percentuale di cittadini, ha visto diminuire in poche settimane sia il numero dei decessi, sia quello dei contagi. Quale miglior esempio per capire l’importanza della celerità nella distribuzione dei vaccini?

Il mio ottimismo fa fede alla statistica: l’età media dei pazienti deceduti e positivi a SARS-CoV-2 è 80 anni; se si riuscisse a vaccinare la popolazione più anziana già nei prossimi mesi, avremmo un abbattimento dei decessi di almeno il 50%. A quel punto potremmo realmente vedere la via d’uscita un po’ più vicina. La vera sfida sarà la velocità di organizzazione. 

In primavera stop a mascherine all’aperto? Le parole di Sileri

Vaccino Covid Pfizer. Arriva la conferma dall’UE sulla consegna

Condividi
Scrivi a Younipa, contattaci tramite Whatspp al numero +39 342 802 2234

Per rimanere sempre aggiornati sulla migliore selezione delle occasioni di lavoro, le opportunità più interessanti e tutti gli aggiornamenti sui Concorsi CLICCA QUI per il gruppo Telegram o CLICCA QUI per il gruppo Facebook.

Post correlati

A proposito dell'autore

Studente universitario in Economia e Amministrazione Aziendale. Studioso del pensiero liberale, appassionato di politica e di giornalismo.

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata