Home

Arriva la sfida più ardua nell’era del web che sostituisce anche la realtà. A lanciarla è Wiko, il noto brand di telefonia. Stanno cercando 20 giovani volenterosi dai 18 ai 25 anni disposti a stare lontani da internet per 72 ore. Niente chat, niente social network, niente e-mail, niente app, niente ricerche. L’iniziativa si chiama #OkZoomer ed è una social challenge dedicata alla Generazione z, per provare a mettersi nei panni delle generazioni precedenti interagendo attraverso un telefono non connesso, l’F300, nuovo feature phone Wiko.

Che ne sanno i 2000….sapreste stare senza internet?

In tempi non troppo lontani, quando si erano diffusi i primi cellulari, bastava uno squillo per far capire a una persona che, in quel preciso momento, la stavi. pensando. Sempre in quei tempi si scrivevano sms saltando gli spazi tra le parole per non sforare il limite massimo dei 160 caratteri disponibili.

Oggi è divenuta popolare quell’espressione: “che ne sanno i 2000!”. L’inziativa #OkZoomer – che fa il verso al più noto Ok Boomer – consente dal 20 al 31 gennaio 2021 di proporsi volontariamente per prendere parte a questo particolare esperimento sociale. Basterà chiudere nel cassetto per 3 giorni il proprio smartphone, mettendosi nei panni di chi ha vissuto prima del boom digitale. Si potrà utilizzare al suo posto un telefono non connesso, nello specifico un feature phone F300 fornito proprio da Wiko. 

#OkZoomer, e tu ci riusciresti?

L’accesso all’iniziativa #OkZoomer è aperto ai primo 20 utenti tra i 18 e i 25 anni che si registreranno presso la landing page dedicata, accessibile a questo link e compilaranno il questionario dedicato.
I risultati raccolti daranno vita a uno spaccato curioso sulla Generazione Z, nativa digitale ma pronta a sorprendere con inaspettate rivelazioni.

Sarà proprio interessante scoprire come reagiranno i giovani di oggi a questa simulazione di vita senza il web! Gli mancherà lo smartphone oppure apprezzeranno i vantaggi di una disintossicazione dal digitale, anche solo per 72 ore?


Leggi anche:

Il rider dei record è palermitano, in tre anni 25.255 ordini: “Conosco le vie a memoria”


Condividi

Post correlati

A proposito dell'autore

Maria Pia Scancarello

Da 13 anni laureata in comunicazione e tecnica pubblicitaria. Dopo aver fatto diverse esperienze all’estero, ha deciso di fermarsi nella sua terra siciliana, collezionando anni di esperienza nel campo degli eventi e dell’organizzazione congressuale. Da pochissimo ha fondato una sua agenzia di eventi e comunicazione, la Mapi. E’ appassionata di moda, cinema e spettacolo. Ha un debole per le giuste cause e per i Mulini a vento. Il suo sogno? Coltivare e mantenere vivo l’entusiasmo per la vita e per ogni sua piccola forma e manifestazione. Da 13 anni sono laureata in comunicazione e tecnica pubblicitaria. Dopo aver fatto diverse esperienze all’estero, ho deciso di fermarmi nella mia terra siciliana, collezionando anni di esperienza nel campo degli eventi e dell’organizzazione congressuale. Da pochissimo ho fondato una mia agenzia di eventi e comunicazione, la Mapi. Sono appassionata di moda, cinema e spettacolo. Ho un debole per le giuste cause e per i mulini a vento. Il mio sogno? Coltivare e mantenere vivo l’entusiasmo per la vita e per ogni sua piccola forma e manifestazione.

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata