Home

La società di navigazione privata Caronte&Tourist che si occupa del traghettamento tra le sponde calabresi e siciliane dello Stretto di Messina, è stata posta in amministrazione giudiziaria.

Guai giudiziari per Caronte&Tourist

Il provvedimento è stato eseguito stamattina dalla Direzione investigativa antimafia di Reggio Calabria coordinata dalla Procura Distrettuale della Repubblica reggina guidata dal procuratore Giovanni Bombardieri. La società è valutata mezzo miliardo di euro.

La società è accusata di aver agevolato esponenti della ‘Ndrangheta. L’inchiesta è coordinata dai pm Stefano Musolino e Walter Ignazitto.

Leggi anche:

Mafia, decapitato il clan “Cappello-Bonaccorsi” di Catania

Condividi

Scrivi a Younipa, contattaci tramite Whatspp al numero +39 342 802 2234

Per rimanere sempre aggiornati sulla migliore selezione delle occasioni di lavoro, le opportunità più interessanti e tutti gli aggiornamenti sui Concorsi CLICCA QUI per il gruppo Telegram o CLICCA QUI per il gruppo Facebook.

Post correlati

A proposito dell'autore

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata