Home

È iniziata la raccolta firme per far ritornare le cabine nella zona balneare di Palermo. Il destinatario della proposta è la compagnia Italo-Belga, che da anni si occupa di queste capanne bianche, azzurre e rosse sparse per il litorale di Mondello.

A ricevere la raccolta firme saranno anche il Comune di Palermo e la Regione Siciliana”, affermano i cittadini promotori della richiesta. Lo scorso anno, con qualche polemica dei fedelissimi, l’Italo-Belga è stata costretta per via delle restrizioni ad inserire una zona attrezzata, con lettini e ombrelli, a discapito delle storiche cabine di Mondello.


Leggi anche: La piazza di Mondello si rifà il look, le prime immagini del progetto


Cabine Mondello: la raccolta firme

Adesso il rischio sarebbe quello che la prossima estate si ripresenti lo stesso problema. Proprio per questo motivo alcuni cittadini hanno dato il via ad una raccolta firme con l’obiettivo di inserire le capanne in vista della bella stagione che sta per arrivare. 

Ovviamente coloro che chiedono il ritorno delle cabine ritengono che i cortili debbano essere più ampi, i controlli più serrati e più tornelli all’ingresso. Queste azioni basterebbero ad arginare un pericolo di contagio estivo da Covid-19, secondo i promotori dell’iniziativa.

I due cittadini, che promuovono la raccolta firme, sono Fulvio Lanzarone, storico proprietario, e Jessica Lo Jacano, amministratrice il gruppo Facebook “Capanne a Mondello forever”. Al momento la raccolta firme è a quota 400, con ogni probabilità con il passare dei giorni il numero di firmatari aumenterà.


Leggi anche

La pensilina Amat diventa l’offertorio dei palermitani, l’idea per aiutare i più bisognosi – FOTO


Condividi

Post correlati

A proposito dell'autore

Alessandro Morana

Mi chiamo Morana Alessandro, classe 2000, palermitano. “non aver paura di sbagliare un calcio di rigore. Non è mica da questi particolari che si giudica un giocatore”

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata