Home

E’ stato rilevato un caso di positività all’assemblea regionale. L’annuncio è stato dato in diretta dal presidente dell’ARS Gianfranco Miccichè durante la seduta, poco prima delle 20.00. Subito dopo l’annuncio Miccichè ha provveduto a sospendere i lavori dell’Assemblea.

Miccichè ha dato comunicazione al Parlamento, riunito da una decina di giorni in modo consecutivo per l’esame della manovra finanziaria, dopo avere avuto un colloquio col governatore Nello Musumeci e col segretario generale dell’Ars, Fabrizio Scimè.

Il caso di positività

Ad avere contratto il virus è stato l’autista del ragioniere generale della Regione. Il problema, ha spiegato Miccichè, è che il ragioniere generale ha partecipato alle riunioni con i deputati della commissione Bilancio dell’Ars che ha esaminato la manovra prima dell’approdo in aula. Il ragioniere generale ha già fatto il tampone, l’esito è previsto per martedì.

Tutto bloccato fino a nuovo ordine. Adesso partiranno i tamponi e le verifiche del caso.

La reazione di Miccichè

Miccichè è visibilmente furibondo. Si lascia andare ad uno sfogo fuori dagli schemi. “Sono talmente icaxxato che vorrei ammazzare qualcuno. (..) Ho detto che dovevamo vaccinarci e siamo stati presi per il c…. Perchè era sicuro che con questo tipo di lavoro noi saremmo stati contagiati“. “Io rischio la vita” ha urlato prima di dichiarare tolta la seduta.

Una reazione veemente quella del Presidente del parlamento siciliano. Che esprime tutta la stanchezza di questo periodo…intanto tutto è bloccato. Ma i problemi sono sempre per i più deboli. Avrebbero voloto urlare così tutti i siciliani indignati all’approvazione dell’articolo che aumenta di 100 mila euo lo stipendio del portavoce di Musumeci. Avrebbero voluto urlare tutti quelli che sono stati costretti in questi anno a chiudere le loro attività, a rinciare ai prori progetti a vedere infranti i loro sogni.

Caro Presidente Miccichè, lei è arrabbiato e noi lo capiamo. Ma se ci riflette un attimo, niente può essere peggio di quello che succede fuori dalle mura solide del maestoso Palazzo Reale, dove la vita è molto dura, a volte fa schifo. E ci sono persone che tutti i giorni vorrebbero urlare al mondo, e sono incavolate nere. E hanno perfettamente ragione.

Leggi anche:

Sicilia, l’inopportunità dell’aumento stipendio portavoce Musumeci

Condividi
Scrivi a Younipa, contattaci tramite Whatspp al numero +39 342 802 2234

Per rimanere sempre aggiornati sulla migliore selezione delle occasioni di lavoro, le opportunità più interessanti e tutti gli aggiornamenti sui Concorsi CLICCA QUI per il gruppo Telegram o CLICCA QUI per il gruppo Facebook.

Post correlati

A proposito dell'autore

Avatar

Younipa è l'autore generico utilizzato per le comunicazioni di servizio, i post generici e la moderazione dei commenti.

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata