Home

Nasce “Io” Un unico punto di accesso per interagire in modo semplice e sicuro con i servizi pubblici locali e nazionali, direttamente dal tuo smartphone.

Si chiama ‘Io’ ed è l’app, unica, per accedere a “tutti i servizi pubblici”, in modo “semplice e sicuro”, direttamente dallo smartphone. Così viene presentata l’applicazione a cui si lavora da tempo per comunicare con le amministrazioni e pagare tributi in un clic. La versione scaricabile dagli store Apple e Google è disponibile dal weekend, ma ancora nella versione sperimentale.

Dal pagamento delle tasse, all’iscrizione scolastica, ai risultati dell’analisi del sangue. Al momento, però, il numero delle amministrazioni sulla piattaforma è limitato e lo stesso vale per i servizi attivi.

Tecnicamente, infatti, la sperimentazione non è terminata, ma il governo ha voluto rispettare la tempistica annunciata. La ministra dell’Innovazione, Paola Pisano, aveva parlato di aprile come mese candidato al debutto.

Cosa permette di fare l’App “Io”?

Con IO un cittadino può accedere a tutte le funzioni comuni dei servizi pubblici, ovvero:

  • Ricevere comunicazioni dagli enti e archiviarle
  • Gestire le proprie scadenze aggiungendo anche dei promemoria nel calendario
  • Ricevere avvisi di pagamento relativi a multe, TARI, bolli auto, etc. e pagarli online, conservando anche la ricevuta di pagamento digitale
  • (in futuro) Ottenere certificati, notifiche e atti pubblici
  • (in futuro) Avere i propri documenti in formato digitale (patente, tessera sanitaria, codice fiscale, etc.)

Per avere tutto questo basta registrarsi con le credenziali SPID o con la Carta d’Identità Elettronica (e annesso codice PIN). Una volta iscritti si potrà accedere a IO con PIN scelto dal cittadino o riconoscimento biometrico, dunque impronta digitale o riconoscimento facciale.

Condividi

A proposito dell'autore

Avatar

Younipa è l'autore generico utilizzato per le comunicazioni di servizio, i post generici e la moderazione dei commenti.