Home

Il governo potrebbe varare nuove restrizioni per evitare l’arrivo di una terza ondata di contagi. Secondo le ultime indiscrezioni mezza Italia potrebbe diventare arancione con la Sicilia che potrebbe addirittura passare da gialla a rossa.

“La curva epidemiologica sta risalendo, è fondamentale mantenere alto il livello del rigore”.

Lo ha detto Roberto Speranza, preoccupato non solo perché i contagi aumentano, ma anche perché “le terapie intensive hanno smesso di scendere”

Il nuovo Dpcm dovrebbe confermare buona parte delle misure attualmente in vigore, a partire dal divieto di spostamento tra le regioni. I dati saranno aggiornati dalla cabina di regia del ministero della Salute che si svolgerà nelle prossime ore

Dall’11 gennaio l’Italia sarà a prevalenza arancione, con qualche area rossa e alcune gialle. Sono in bilico tra le fasce più alte di rischio Lombardia, Veneto e Sicilia. Ma anche Emilia-Romagna, Lazio, Puglia, Calabria e Basilicata.

Nuovo DPCM: La conferma dei passaggi di zona arriverà oggi

Con il monitoraggio dell’Istituto superiore di sanità, ma i dati del bollettino di ieri e l’indice di contagio di nuovo in salita non rassicurano. Quando avrà visto il report, il ministro della Salute firmerà l’ordinanza sulla cui base entreranno in vigore le misure di contenimento.

Gli spostamenti

Il quadro epidemiologico allarma gli scienziati e porta la linea del governo verso il rigore. Ecco perché dal 16 gennaio sarà certamente prorogato il divieto di spostamento tra le regioni. La deroga per i piccoli comuni al di sotto dei 5.000 abitanti sarà mantenuta per chi risiede in una regione in fascia arancione, con le stesse limitazioni del periodo natalizio: non allontanarsi più di 30 chilometri (anche sconfinando fuori regione) e non raggiungere il capoluogo di provincia.

Il coprifuoco

Sarà confermato il divieto di uscire di casa dalle 22 alle 5, se non per ragioni di lavoro, necessità e salute.

Due persone

In fascia rossa resterà la deroga che consente a due persone, con figli minori di 14 anni al seguito, di uscire per andare a trovare amici e parenti, una sola volta al giorno.

Lo sport

Il nuovo Dpcm conterrà modifiche anche sugli sport. Il ministro Vincenzo Spadafora sta lavorando per consentire che nelle aree gialle si possa tornare ad allenarsi in forma individuale anche a calcio, basket e negli altri sport di squadra.

Il ministro vorrebbe tornare alla situazione precedente al Dpcm del 4 novembre, quando gli sport erano regolati in base alle fasce e non era ancora scattato lo stop a livello nazionale di palestre e piscine. Ma non sarà facile superare le perplessità dei ministri rigoristi, Speranza, Boccia e Franceschini.


Altre notizie

Leroy Merlin assume in Sicilia. Ecco come candidarsi

Concorso Ministero Giustizia: 2700 posti per Diplomati in tutta Italia. SCADENZA IMMINENTE

Condividi
Scrivi a Younipa, contattaci tramite Whatspp al numero +39 342 802 2234

Per rimanere sempre aggiornati sulla migliore selezione delle occasioni di lavoro, le opportunità più interessanti e tutti gli aggiornamenti sui Concorsi CLICCA QUI per il gruppo Telegram o CLICCA QUI per il gruppo Facebook.

A proposito dell'autore

Fabio C.

I sogni non accadono se non agisci

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata