Home

Termosifoni accesi, giornate uggiose e pochi starnuti da rinite allergica. La primavera, in Sicilia come nel resto d’Italia, non è ancora decollata. L’alta pressione latita e le perturbazioni atlantiche sono libere di condizionare negativamente il tempo sul nostro Paese. Nel corso della settimana infatti saranno ancora possibili temporali e piogge su molte regioni.

Il team del sito www.ilmeteo.it comunica che l’attuale circolazione generale vede ancora un’alta pressione troppo sbilanciata verso il nord del nostro continente con un conseguente e reiterato afflusso d’aria fredda verso l’Italia, fonte di energia per una circolazione ciclonica ormai presente da giorni in sede mediterranea. Questa configurazione barica ci accompagnerà ancora per alcuni giorni quando il tempo continuerà a rimanere instabile e con temperature sempre sotto tono per il periodo.


Leggi anche: “Burnout pandemico”: ecco come superare l’esaurimento da Pandemia

Oggi e domani saranno due giornate a tratti molto instabili, soprattutto al Centro-Sud dove rovesci e temporali potranno interessare gran parte delle regioni. Da mercoledì invece la circolazione atmosferica muterà e dall’oceano arriverà un fronte perturbato sospinto da venti meridionali. Le precipitazioni inizialmente interesseranno il Nordovest e l’arco alpino e prealpino, ma poi da giovedì colpiranno con maggior intensità ancora una volta il Centro e quindi il Sud. Nel contempo le temperature cominceranno a salire lentamente, soprattutto dove il soleggiamento sarà maggiore.

NEL DETTAGLIO:

Lunedì 19. Al nord: a tratti coperto al Nordest, piu’ sole altrove. Al centro: instabile su Sardegna, Lazio, zone interne di Abruzzo e Molise. Al sud: diffusamente instabile, ma meno in Sicilia.

Martedì 20. Al nord: soleggiato con clima mite. Al centro: temporali pomeridiani sugli Appennini. Al sud: instabilita’ pomeridiana sugli Appennini e in Puglia.

Mercoledì 21. Al nord: peggiora al Nordovest e sull’arco alpino e prealpino. Al centro: in gran parte stabile, ma con molte nubi. Al sud: soleggiato.

Leggi anche:

La pandemia e le risorse del nostro animo per adattarci al cambiamento

Condividi

Post correlati

A proposito dell'autore

Avatar

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata