Home

Una professoressa di una scuola media inferiore si è rifiutata di indossare in classe la mascherina Ffp2 al posto di quella chirurgica dopo che nei giorni precedenti era stato segnalato un caso di positività al Covid tra gli studenti e gli stessi alunni hanno deciso di abbandonare l’aula per protesta. La prof li ha ripresi col telefonino mentre uscivano dall’aula e ha contattato le forze dell’ordine, ma all’intervento della polizia locale nell’istituto scolastico si è scoperto che la docente non aveva il Green pass rafforzato – obbligatorio per la categoria da metà dicembre – e per questa ragione nei suoi confronti è scattata una sanzione da 400 euro.

La vicenda, accaduta a Modena, è riferita dalla Gazzetta di Modena. Secondo la ricostruzione dell’accaduto, riferita anche dal genitore di uno degli studenti, la docente avrebbe anche espresso posizioni ‘negazioniste’ in merito all’esistenza del Covid. L’episodio, con la conseguente decisione degli studenti di uscire dall’aula, sarebbe avvenuto a fronte anche del fatto che la docente era stata già invitata in altre occasioni a indossare la mascherina Ffp2. Sul fatto che l’insegnante fosse comunque in classe nonostante non avesse il super Green pass.

Ora, secondo quanto riportato dagli organi di stampa locali, la professoressa risulta sospesa dalla scuola e dunque non rientrerà in classe. Sul caso ieri si sono accesi i riflettori. Anche l’ufficio scolastico regionale valuta provvedimenti. Mentre il segretario nazionale di Sinistra Italiana Nicola Fratoianni ha annunciato una interrogazione parlamentare al ministro dell’Istruzione.

Leggi anche:

mascherine

Mascherine Ffp2 rosa alla polizia, il sindacato insorge: “Indecorose”

Zitromax

L’antibiotico Zitromax è introvabile, ma serve contro il Covid? La risposta dell’esperto

Condividi

Post correlati

A proposito dell'autore

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata