Home

Tute anti-Covid per gli studenti che devono sostenere i test di ammissione all’Università a Ningbo, nella provincia cinese dello Zhejiang orientale. Indossando questi dispositivi di protezione personale, di solito in uso ai sanitari che operano in ospedale, i giovani aspiranti universitari hanno avuto accesso alle aule d’esame. 

Un’ idea che in pochi giorno ha fatto il giro del globo. Nelle ultime settimane, proprio la provincia di Zhejiang, grande distretto industriale dove c’è l’importante porto commerciale di Ningbo-Zhoushan, è risultata la più colpita dalla variante Omicron. Così l’ateneo ha preso la drastica scelta.


Leggi anche: Scuole chiuse a Palermo, il Tar boccia l’ordinanza: “Spetta allo Stato decidere”


Universitari in presenza con la tuta anti Covid

Subito le foto hanno creato scalpore, tra chi sostiene che l’idea delle tute sia utile contro il contagio e chi, invece, la ritiene una grossa esagerazione. La Cina non è la prima volta che decide di prendere decisione drastica per fermare il dilagarsi del Covid-19. Questa idea potrebbe fare a breve il giro del mondo?


Leggi anche:

covid

Regime di Autosorveglianza: cos’è e cosa si può fare dopo contatto con positivo

covid

Un batterio per sconfiggere il Covid, la sensazionale scoperta di una ricercatrice italiana

Condividi

Post correlati

A proposito dell'autore

Mi chiamo Morana Alessandro, classe 2000, palermitano. “non aver paura di sbagliare un calcio di rigore. Non è mica da questi particolari che si giudica un giocatore”

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata