Home

Modifiche Regolamento Contribuzione Studentesca – Sono state approvate in data odierna,05/07/2022, alcune modifiche al regolamento contribuzione studentesca: Ecco le parole del CdA dell’Associazione Intesa Universitaria, Davide Cino.

Modifiche Regolamento Contribuzione Studentesca: Ecco alcune delle novità introdotte!

  • Introduzione della terza rata con possibilità di pagare le tasse secondo la seguente formulazione: Prima rata al momento dell’immatricolazione (40%); Seconda rata entro il 24 dicembre (35%); Terza rata  entro il 28 febbraio (25%).
  • Riduzione Lineare per tutte le fasce di reddito: I contributi onnicomprensivi indicati alla “tabella A”, subiranno una diminuzione come segue: Fascia 0-6: riduzione 10%; Fascia 6-12: riduzione 5%; Fascia 12-27: riduzione dal 5 al 2%.
  • Calcolo CFU per studenti che hanno effettuato il modulo di Passaggio: Tali CFU verranno tenuti in considerazione al fine di raggiungere la No-Tax Area.
  • Riduzione Tassazione per studenti Part Time: Per gli studenti part time è prevista la seguente riduzione: dall’attuale 70% (fascia 0-12) a 60%; dall’attuale 90% (fascia 13-27) all’80%.
  • Riduzione Tassazione per studenti fuori corso: Per gli studenti fuoricorso, la maggiorazione NON sarà più del 20%, ma del 15%
  • Introduzione concetto di merito: Gli iscritti in corso e in modalità  full time dal   secondo   anno   in   poi,   che   abbiano conseguito nei 12 mesi antecedenti la data del   10   agosto   precedente   l’iscrizione, almeno  48  CFU  ed  una   media   uguale   o superiore   a   28/30,   hanno   diritto   di   una riduzione   del   25%   del   contributo onnicomprensivo fino ad un massimo di €350,00.
  • Proroga scadenza presentazione ISEE: Solo con motivata istanza da far pervenire entro il 24 Dicembre, L’ISEEU potrà essere inviato entro e non oltre il 31 Gennaio

Ecco le parole di Davide Cino, Cda dell’Associazione Intesa Universitaria

Stiamo iniziando questo percorso, che deve portare  ad avere una formulazione, del suddetto regolamento, totalmente nuova rispetto a quella vigente, ancora troppo lontana dalle richieste degli studenti.

Le scelte prese anni fa, hanno infatti determinato la produzione di un regolamento che presenta troppe lacune, tra le quali si ricordano le differenze degli importi tra gli studenti dei diversi corsi di studio, spesso, a parità di servizi erogati e tassazione part time troppo elevata.

Nel mio prossimo anno di mandato, mi impegnerò ulteriormente, allo stesso modo di come ho messo il massimo impegno in questo periodo cercando confronto continuamente con rappresentanti degli studenti, governance, colleghi, regolamenti di altri atenei, per capire quali potessero essere punti di forza e soprattutto le carenze del nostro regolamento tasse, 

in maniera tale da poter collaborare con il CdA e produrre, con i giusti tempi, una nuova proposta di regolamento che sia in linea con le esigenze degli studenti che con la loro fiducia mi hanno permesso di rivestire questa importante carica.

Grazie al mio intervento in Cda e ai rappresentanti della coalizione – composta da Intesa, Rum, Udu, Reazione, Alfaomega, Foro, Unit – si perviene ad una riduzione delle tasse da 1,4 a 1,7 milioni di euro” – Afferma Davide Cino, Cda dell’Associazione Intesa Universitaria.

Seguono in Consiglio di Amministrazione altre interrogazioni poste in essere dallo stesso CdA dell’Associazione Intesa Universitaria

  • Stato di funzionamento dei distributori di acqua (Ecototem) presenti nel campus universitario: In risposta alle interrogazioni in merito allo stato degli erogatori di acqua presenti in viale delle scienze e la possibilità di introdurne nuovi nei luoghi dell’Ateneo, l’area tecnica spiega che il progetto PLASTOP, discusso in data odierna in CdA, implica l’introduzione di nuovi 6 erogatori, di cui 3 in viale delle scienze.
  • Incremento sicurezza nel campus universitario:  l’area tecnica spiega che si procederà con un implemento della sicurezza tramite introduzione di una nuova pattuglia.
  • Ricognizione e messa a disposizione di nuove aule studio per gli studenti: Il consigliere Cino, considerato la grande quantità di studenti che si reca presso il campus universitario per studiare considerato che l’aula studio dell’edificio 6 messa a disposizione degli studenti H24 risulta essere molto apprezzata da parte degli studenti, chiede di fare una ricognizione e permettere l’utilizzo di nuove aule studio anche nelle ore notturne.

Leggi anche:

segnaletica

Unipa, Cino (Intesa Universitaria) propone il potenziamento della segnaletica nei Dipartimenti

targhe commemorative

Unipa, targhe commemorative per le vittime di mafia: la richiesta di Intesa Universitaria

Ersu Palermo, Gennusa chiede la riapertura del punto di ristorazione R.U. Santissima Annunziata

Il Grande Fratello ti osserva, totalitarismo e libertà di pensiero: la riflessione di una studentessa

Distributori Automatici di Mascherine FFP2

Distributori automatici di mascherine FFP2 ad Unipa, la proposta di Intesa Universitaria

Condividi

Post correlati

A proposito dell'autore

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata