Home

I carabinieri hanno scoperto e denunciato 30 nuovi furbetti del reddito di cittadinanza a Lercara Friddi, in provincia di Palermo.

I militari hanno accertato che le 22 donne gli 8 uomini, di età compresa tra i 20 e gli 80 anni, per lo più incensurati, avrebbero presentato dichiarazione incomplete alle domande presentate all’Inps per ottenere il sussidio.

Il danno erariale è stato quantificato in circa 235.000 mila euro e sono in corso le procedure per la sospensione del beneficio ed il recupero di quanto indebitamente percepito.

Leggi anche:

Il business degli orologi di lusso, blitz contro il clan dell’Acquasanta: 15 indagati

Condividi

Post correlati

A proposito dell'autore

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata