Home

L’assessore all’Istruzione della Regione Siciliana Roberto Lagalla annuncia la creazione di una piattaforma informatica per gli alunni delle scuole primarie. La piattaforma avrà la funzione di accelerare l’assegnazione gratuita dei libri di testo.

“Attraverso la creazione di un portale condiviso con le scuole primarie, statali e paritarie, e le librerie – spiega Lagalla – sarà possibile velocizzare notevolmente le procedure relative all’attribuzione delle cedole librarie destinate a tutti gli alunni siciliani delle elementari che comporta uno stanziamento complessivo di 8,5 milioni di euro”.

“Si tratta di un sistema fortemente atteso che rientra nel più ampio progetto di digitalizzazione e di snellimento delle procedure amministrative regionali”. “Grazie a questa iniziativa- continua Lagalla- è stato fatto un importante passo in avanti verso una nuova modalità di erogazione dei servizi delle scuole verso le famiglie, più rapida ed efficiente, che, soprattutto in questo momento di emergenza sanitaria, rappresenta un aiuto reale e concreto per tanti genitori”. 

Tra gli strumenti finanziari a favore dei meno abbienti, oltre alla piattaforma è previsto il via alle assegnazioni delle borse di studio 2019/20. Saranno assegnate agli allievi delle superiori con un Isee non superiore a 10.632,94 euro.

Un piccolo passo che speriamo sia seguito da interventi tempestivi che tutelino il diritto allo studio di tutti.


Leggi anche:

Università. Come è cambiata la vita degli studenti al tempo del Coronavirus

Vogliono chiudere “Report”. Bufala complottista

“Pane e caffè”: la generosità di chi non si arrende


Condividi

A proposito dell'autore

Avatar

Younipa è l'autore generico utilizzato per le comunicazioni di servizio, i post generici e la moderazione dei commenti.

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata