Home

Stiamo lavorando sul territorio per isolare sul nascere il contagio o non avremo bisogno di un eccessivo numero di posti letto. Abbiamo 30 persone in terapia intensiva, non siamo in emergenza, ma lavoriamo per prepararci al peggio e al Covid hotel per alleggerire gli ospedali”. Lo ha detto il governatore Nello Musumeci, nominato dalla presidenza del Consiglio dei ministri commissario per l’emergenza sanitaria in Sicilia. Lo ha confermato lo stesso presidente della Regione a margine dei lavori su ‘La sanità post Covid-19′ a Catania.

“Abbiamo acquistato due milioni di tamponi rapidi – ha aggiunto- perché vogliamo subito individuare il positivo, stiamo andando nelle scuole con i test salivari per evitare ai bambini il fastidio dei tamponi. E’ tutto quello che è utile in una fase di costante tensione e attenzione”. (Adnkronos)

Leggi anche:

I giovani amano i lavori in divisa. I dati dell’Osservatorio Professioni in Divisa

Garanzia Giovani. Dopo 6 anni più della metà hanno trovato lavoro

Bonus PC diventa legge. 500 euro a nucleo familiare. Ecco come richiederlo

Un circo 2.0: basta animali, solo ologrammi!

Il binomio mafia-Sicilia in un testo scolastico Mondadori: va ritirato dal commercio

Diplomi falsi e protesti cancellati su ricompensa: nel mirino due docenti e un dipendente Re.Se.T

Condividi

A proposito dell'autore

Avatar

Younipa è l'autore generico utilizzato per le comunicazioni di servizio, i post generici e la moderazione dei commenti.

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata