Home

Un prete in provincia di Perugia e una donna di Termini Imerese (Palermo) sono stati arrestati dai carabinieri in base ad un’ordinanza del gip di palermitano. Sono accusati di prostituzione minorile. Il prete si trova in carcere, la donna ai domiciliari.

Secondo le indagini dei militari la donna avrebbe acconsentito, ricevendo denaro, che il figlio in chat avesse rapporti virtuali con il sacerdote. Il figlio della donna sarebbe una delle vittime. Le indagini sono state condotte dai carabinieri della compagnia di Termini Imerese.

Leggi anche:

Scuola

Scuola in Sicilia, dalle mascherine al distanziamento: ecco la nuova circolare

Il cuore tra Dacca e Palermo, Shaidul si laurea a Unipa: “I miei idoli Falcone e Borsellino”

Condividi

Post correlati

A proposito dell'autore

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata