Home

La Regione riconosce come disciplina marziale e come metodo educativo il Koshido Budo (la via della ricerca dell’equilibrio). Riconosce la disciplina come originaria della Sicilia in quanto nata, sviluppata e divulgata nel territorio della Regione.

Oltre alla cassata, il cannolo, la pasta alla norma, i pupi e i carretti, per alcuni la Sicilia deve essere riconosciuta nel mondo anche come territorio dell’arte marziale del Koshido Budo.

Il deputato forzista nisseno Michele Mancuso ha presentato proprio un emendamento alla manovra finanziaria, approvato in commissione Bilancio All’Ars, per certificate le origini sicule della suddetta arte marziale.

ci pensa il Koshido Budo a ridarci l’equilibrio!

E quindi, è vero che abbiamo tanti problemi…l’emergenza sanitaria, l’impoverimento della popolazione, le attività commerciali chiuse che stanno morendo, il turismo che si è bloccato, ma almeno ci consoliamo con il Koshido Budo! Si dice che sia la via per la ricerca dell’equilibrio…purtroppo la nostra Isola l’equilibrio non ha mai saputo cosa fosse…soprattutto in questo periodo in cui tutti gli equilibri si sono spezzati, e la regione è in ginocchio.


Lotteria degli scontrini, prima estrazione: come funziona e dove si controlla chi vince


Condividi

Post correlati

A proposito dell'autore

Da 13 anni laureata in comunicazione e tecnica pubblicitaria. Dopo aver fatto diverse esperienze all’estero, ha deciso di fermarsi nella sua terra siciliana, collezionando anni di esperienza nel campo degli eventi e dell’organizzazione congressuale. Da pochissimo ha fondato una sua agenzia di eventi e comunicazione, la Mapi. E’ appassionata di moda, cinema e spettacolo. Ha un debole per le giuste cause e per i Mulini a vento. Il suo sogno? Coltivare e mantenere vivo l’entusiasmo per la vita e per ogni sua piccola forma e manifestazione. Da 13 anni sono laureata in comunicazione e tecnica pubblicitaria. Dopo aver fatto diverse esperienze all’estero, ho deciso di fermarmi nella mia terra siciliana, collezionando anni di esperienza nel campo degli eventi e dell’organizzazione congressuale. Da pochissimo ho fondato una mia agenzia di eventi e comunicazione, la Mapi. Sono appassionata di moda, cinema e spettacolo. Ho un debole per le giuste cause e per i mulini a vento. Il mio sogno? Coltivare e mantenere vivo l’entusiasmo per la vita e per ogni sua piccola forma e manifestazione.

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata