Home

Ancora un episodio di violenza e sangue nella nostra regione. Stavolta la vittima è un aragazzina di 12 anni, che è stata accoltellata da una sua compagna.

Leggi anche: “Apologia della mafia”, una proposta di legge contro i neomelodici che la inneggiano

L’episodio di aggressione si è consumato in una scuola media di Enna. La vittima sarebbe stata aggredita da una compagna di classe affetta da problemi psichici e che per tale ragione sarebbe proprio seguita da una insegnante di sostegno.

L’aggressore ragazzina, per motivi che rimangono ancora sconosciuti, avrebbe portato a scuola, da casa, un coltello da cucina con il quale avrebbe ferito – nel bagno della scuola – la giovane vittima al volto, alle braccia, alle mani e a un orecchio. La povera malcapitata sarebbe riuscita a divincolarsi e a fuggire insanguinata nel corridoio.

La ragazzina è stata soccorsa e trasportata al Pronto Soccorso dell’ospedale Umberto I di Enna.

Del fatto sarebbe stata informata la magistratura a seguito di segnalazione da parte del Dirigente Scolastico.

“Non sapevo di essere incinta”, 23enne siciliana va in ospedale per colica: ma partorisce

Ingegneria Geologica

Unipa, nasce il primo Corso di Laurea in Ingegneria Geologica: la presentazione

Condividi

Post correlati

A proposito dell'autore

Younipa è l'autore generico utilizzato per le comunicazioni di servizio, i post generici e la moderazione dei commenti.

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata