Home

Tinder e le altre app di sexting hanno molteplici usi. Come rivela uno studio pubblicato da Kaspersky su un campione di 18.000 persone in 27 Paesi, il 44% di chi usa Tinder e simili ritiene di doverle utilizzare per poter avere un qualsiasi genere di appuntamento. Per il 54% rende questo genere di attività più semplice e per il 64% i match suggeriti sono validi.

La ricerca, che ha provato ad approfondire sia come vengono utilizzate sia in generale il ruolo della tecnologia all’interno delle relazioni, rivela però anche alcuni dati meno esaltanti. Ad esempio il 65% degli utilizzatori teme di venir truffato o ingannato. Il 15% lo è già stato, mentre un 7% le usa per promuovere la propria presenza su altri social network.

Per il 48% degli utenti sono utili per incontrare e interagire con nuove persone, mentre un 33% dice di sfruttarle per fare nuove amicizie. C’è però anche un 8% che ha spiegato di usarle per trovare lavoro e fare networking (con una percentuale di successo del 66%). Ci sono anche delle differenze di genere nelle modalità d’utilizzo. Il 17% delle donne ha dichiarato di sceglierle per trovare partner per relazioni di breve durata, mentre per gli uomini la percentuale sale al 28%.

Tinder, il 25% lo usa per una botta e via

Simili, invece, le statistiche che riguardano la volontà di creare rapporti di lunga durata: 40% per gli uomini e 42% per le donne. Approfondendo quel 15% di utenti che hanno dichiarato di essere stati raggirati mentre le utilizzavano, per la metà di essi (51%) il problema è stato che la persona non corrispondeva a quella del profilo, ma sono anche tante (21%) quelle a cui è stato mandato un link a un virus, o a cui è stata rubata l’identità (17%).

Inoltre per il 64% del totale degli utilizzatori, gli algoritmi responsabili dei match danno dei risultati affidabili. Una percentuale che sale al 69% nella fascia d’eta tra i 18 e i 24 anni. Addirittura il 43% vuole incontrare solo persone che risultano compatibili attraverso questi software come Tinder.

Leggi anche:

Rae

“Sono sposata, ma vado a letto con altri uomini: mio marito ne è felice”, la storia di Rae

organo sessuale

Sesso e astinenza, ecco quanto possono resistere gli uomini senza avere rapporti

Condividi

Post correlati

A proposito dell'autore

Mi chiamo Morana Alessandro, classe 2000, palermitano. “non aver paura di sbagliare un calcio di rigore. Non è mica da questi particolari che si giudica un giocatore”

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata