Home

Nuove assunzioni al Ministero giustizia: al bando 1000 posti per funzionari a tempo indeterminato nel 2022 per l’Ufficio penale. É quanto disposto dalla Legge delega di riforma del processo penale.

1000 funzionari per l’Ufficio per il processo penale

Novità in arrivo per gli aspiranti candidati ai concorsi pubblici per l’Ufficio per il processo. La Legge 134/2021, che delega al Governo la riforma del processo penale, istituisce anche espressamente tre uffici per il processo. Il funzionamento delle nuove strutture, che diventano definitive e permanenti, sarà disciplinato con successivi decreti legislativi.

Nuove assunzioni Ministero di Giustizia: cosa prevede la legge

L’art. 1, comma 27, della Legge delega prevede: “Per l’attuazione delle disposizioni del comma 26, il Ministero della giustizia è autorizzato ad assumere, con decorrenza non anteriore al 1° gennaio 2023, un contingente di 1.000 unità di personale da inquadrare nella III area funzionale, fascia economica F1, con contratto di lavoro a tempo indeterminato


Leggi anche: Concorso CNR per 110 funzionari amministrativi: chi può partecipare e come


Ufficio del processo penale: di cosa si occupa?

Il personale dell’Ufficio del processo penale è destinato a occuparsi della redazione degli atti preparatori all’esercizio della funzione giudiziaria da parte del magistrato, studiando i fascicoli e preparando l’udienza, dopo aver effettuato lo studio su precedenti giurisprudenziali. Si occuperà, inoltre, della formazione di una banca dati dell’ufficio giudiziario di riferimento.

Le nuove strutture organizzative

La Legge prevede anche l’istituzione, presso la Corte di cassazione, di una o più strutture organizzative denominate Ufficio per il processo penale presso la Corte di cassazione, con compiti di assistenza per l’analisi delle pendenze e dei giudizi introdotti, il supporto all’utilizzo degli strumenti informatici, l’ausilio per la formazione dei fascicoli. Ancora, viene prevista l’istituzione, presso la Procura generale della Corte di cassazione, di una o più strutture organizzative denominate Ufficio per il processo penale presso la Procura generale della Corte di cassazione, per l’assistenza ad una analisi preliminare dei procedimenti che pervengono per la requisitoria, per la formulazione delle richieste e il deposito di memorie.

Bando e requisiti

Dal momento che le nuove assunzioni avranno decorrenza 1° gennaio 2023, è presumibile che il nuovo bando sarà pubblicato durante il 2022. E’ quanto più probabile che il concorso sia destinato ai candidati in possesso della laurea in giurisprudenza, economia e commercio, scienze politiche o titoli equipollenti o equiparati. Prevista anche la valutazione dei titoli. Si rimanderà al bando per conoscere con precisione tutti i dettagli.

Sicilia, BANDO per 100 posti nelle ASP: amministrativi e dirigenti

Maxi-concorso Inps, 1858 posti a tempo indeterminato in tutta Italia: il BANDO

Condividi

Post correlati

A proposito dell'autore

Laureata in Giurisprudenza a Palermo con una tesi di diritto penale, non ho mai abbandonato la mia passione per la scrittura. Curiosa ed ambiziosa, cerco di rinnovarmi continuamente.

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata