Un master breve in management sportivo che coinvolge squadre di calcio come Palermo, Inter, Juventus, Napoli e Atletico Madrid. A organizzarlo il Palermo Innovation Lab, il laboratorio e incubatore di idee legato alla società sportiva presieduta da Dario Mirri, con il Dipartimento di Scienze economiche statistiche e aziendali dell’Università degli Studi di Palermo.

Il corso si propone di valorizzare e formare, attraverso competenze, conoscenze e professionalità, la nuova classe dirigente sportiva del futuro: direttori generali, direttori sportivi, amministratori delegati, ma anche addetti al marketing, responsabili della comunicazione ed esperti in social media. L’obiettivo del master è quello di fornire agi studenti gli strumenti necessari per iniziare questa tipologia di percorso lavorativo, attraverso la presenza e il coinvolgimento di gruppi editoriali che si occupano di sport; club calcistici italiani come il Palermo, squadra della città che sarà sede del master, Inter, Fiorentina, Spal, Genoa, Sampdoria, Juventus, Lazio, Parma, Napoli e Atletico Madrid.

Fra gli esperti che daranno il loro contributo alla preparazione degli studenti Federico Oliva, manager trentino che si occupa degli affari nel sud Europa per conto dell’hedge fund americano York Capital Management, in passato interessata all’acquisto del Palermo prima che fallisse e l’agente sportivo Manuel El Shaarawy, fratello dell’ex calciatore della Roma e della Nazionale Stephan, reduce dalla esperienza in Cina per spiegare le logiche del mercato dei trasferimenti internazionali. “Sarò felice di portare la mia esperienza internazionale in Italia e in particolare in Sicilia – dice El Shaarawy – Conosco la piattaforma Edugo e l’ho utilizzata a Shangai per studiare il cinese. Uno strumento d’eccellenza che arricchisce un programma di formazione già di alto livello come quello del master breve in management sportivo”.

Fra gli insegnanti anche l’ex direttore sportivo del Palermo Giorgio Perinetti. “Nella mia lunga esperienza professionale a Palermo – sottolinea Perinetti – ho potuto constatare quanto il calcio, ma in generale lo sport, sia una grande passione per i giovani siciliani. Ritengo pertanto che iniziative come questa debbano essere incoraggiate e alimentate ora e nel tempo. Qualificare sempre più il management è garanzia di una crescita sportiva esponenziale”.

Il percorso formativo, coordinato da Francesco Stassi dell’università di Palermo ed Emanuela Perinetti general manager dell’agenzia di marketing e sport tech Sport Dots, partirà con l’inizio del nuovo anno e offrirà l’opportunità di tirocini e di borse di studio. Il programma è in fase di sviluppo e a giorni saranno definiti docenti, data di apertura delle iscrizioni, che avverranno anche online. Per informazioni si può mandare una mail a [email protected]

Leggi anche:


Sicilia. Lavorare per Amazon, al via le candidature

399 borse di studio per Tirocini al Parlamento europeo

RAI seleziona 80 tecnici di produzione: posti anche in Sicilia, ecco come candidarsi

Condividi

1 risposta

  1. Avatar
    marco

    azzo se c’è OLIVA allora siamo tutti tranquilli!!!! hahahahahahah ma dico io come si fa a chiamare sto scemo che a milano non se lo caga nessuno !!!
    bha!!

    Rispondi

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata