Home

C’è entusiasmo all’Università di Palermo per la nuova aula studio nell’edificio 6 di viale delle Scienze. Ad essere primo supporter dell’iniziativa studentesca è stato Fabrizio Micari, rettore uscente dell’ateneo palermitano.

Per la prima volta un’area è dedicata agli studenti H24 a Palermo. Sia di giorno che di notte, a qualsiasi orario l’universitario voglia. L’inaugurazione è avvenuta giorno 24 maggio, nella maniera più cerimoniale possibile si sono aperte le danze agli studenti e al loro studio.


Leggi anche: Palermo, furti in centro storico: le telecamere riprendono i responsabili (VIDEO)


Gli studenti si relazionano all’aula studio H24: “In sessione staremo qui anche di notte”

La prima regola ovviamente vigente è il silenzio, come nei migliori posti dove in cima alle priorità si trova lo studio. La sala ha come colori predominanti il bianco e il rosso. Il design è abbastanza minimalista, ma utile per ogni singolo studente. Ci sono scaffalature, tablet e banchi larghi per mantenere il distanziamento. All’angolo è presente il bagno anche per persone disabili. Non mancano igenizzanti e i fazzoletti.

Per il tracciamento ma anche per capire meglio chi entra e chi esce dall’aula è presente uno scanner che tramite l’app offre l’accesso nella stanza dedicata allo studio. Di certo si aggiunge un nuovo alleato valido per gli studenti. Al momento l’ordine regna sovrano nell’aula studio e gli studenti sembrano aver accolto bene il nuovo arrivo nell’ateneo palermitano.


Leggi anche

Unipa, inaugurata nuova sala studio aperta 24 ore su 24


Condividi

Post correlati

A proposito dell'autore

Mi chiamo Morana Alessandro, classe 2000, palermitano. “non aver paura di sbagliare un calcio di rigore. Non è mica da questi particolari che si giudica un giocatore”

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata