Home

Una collaborazione prestigiosa per un ricercatore dell’Università degli Studi di Palermo. L’Ema-European Medicines Agency ha infatti conferito il ruolo di ‘collaborating expert’ a Claudio Costantino, ricercatore in ‘Igiene generale e applicata’ presso il dipartimento Promise-Promozione della salute, materno-infantile, di Medicina interna e specialistica di eccellenza ‘G. D’Alessandro’.

Costantino in qualità di ‘collaborating expert’ supporterà quello che a oggi rappresenta l’ente regolatorio sulla farmacovigilanza e sull’autorizzazione dei vaccini più importante a livello mondiale, insieme alla Fda-Food and drug administration statunitense, con particolare riguardo alle tematiche della comunicazione vaccinale e alla sensibilizzazione sulla pratica delle vaccinazioni anti-Covid.

Unipa, importante collaborazione per un ricercatore del Policlinico

L’attività sarà condotta integrando dati e risultati emersi nell’Ambulatorio vaccinale anti-Covid, diretto da Francesco Vitale, presso l’Azienda ospedaliera universitaria Policlinico ‘Paolo Giaccone’ di Palermo, per cui Costantino è referente aziendale in qualità di dirigente medico della Uoc Epidemiologia clinica con Registro tumori della Provincia di Palermo.

L’ambulatorio vaccinale, grazie a un lavoro di squadra svolto in collaborazione tra le strutture del Policlinico e i medici della Scuola di specializzazione in igiene e medicina preventiva dell’Università di Palermo, dall’avvio della campagna vaccinale ha già somministrato circa 13mila dosi di vaccino, di cui 5000 cicli completati, al 92 per cento del personale dipendente della Aoup ‘Paolo Giaccone’ di Palermo e al 50 per cento circa degli studenti dei corsi di laurea afferenti alla Scuola di medicina di UniPa.

Leggi anche:

Unipa, inizia la maxi-campagna vaccinale per il personale: il programma

Unipa si unisce all’appello per la liberazione di Patrick Zaki

Condividi

Post correlati

A proposito dell'autore

Avatar

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata