Home

Università, prof no Green Pass cacciato dall’aula: “Difendono la libertà di Zaki, ma la mia no”

Il direttore di dipartimento lo ha interrotto e allontanato mentre aveva cominciato la sua lezione in Santa Cristina, a Bologna, e gli ha chiesto di uscire dall’aula: “Senza Green Pass non si può accedere all’università”. Il professor Francesco Benozzo ha così lasciato l’aula, ma promette: “Tornerò fino alla quinta mia lezione, perché questo è il mio mestiere, dopo sarò sospeso dallo stipendio”.

E aggiungendo con vis polemica: “La mia è coerenza: non posso insegnare ai miei studenti l’arte del dubbio e poi piegarmi. Considero il Green Pass una normativa barbarica, uno strumento discriminatorio: sei sanzionato e ti tolgono il lavoro in assenza di un illecito”.

Il docente di Filologia romanza ha firmato l’appello dei mille universitari contro il Green Pass ed è uno dei tre promotori del referendum abrogativo. E così esprime le sue idee. “Da sempre contesto la gestione pandemica e cerco di far capire a che punto siamo arrivati all’università dove non c’è più spazio per il libero pensiero. Da una parte l’ateneo va in piazza a difesa di Patrick Zaki, studente del mio Dipartimento, dall’altra sono stato censurato perché esercito il pensiero critico. Non sono un esagitato. Il mio curriculum parla da solo: 700 pubblicazioni, la candidatura al Nobel per la Letteratura. È una questione di principio. E andrò fino in fondo”, così riporta in un pezzo la Repubblica.


Leggi anche: Moglie si lamenta delle dimensioni, lui si fa accorciare il pene per amore: ecco di quanto


Prof no Green Pass cacciato dall’aula

Francesco Benozzo è coordinatore del dottorato in Studi letterari e culturali. La candidatura (dal 2015) è stata proposta dal Pen Club spagnolo e si riferisce, spiega nel suo sito, “alla concezione della poesia come attività performativa e non solo scritta, e all’attenzione rivolta alle espressioni poetico-artistiche delle comunità senza scrittura”.

Replica il prorettore Mirko Degli Esposti: “Stiamo rispettando la legge, i nostri obiettivi sono sicurezza e presenza e il Green Pass è uno strumento aggiuntivo importante, riconosciuto da tutta la comunità a parte qualche eccezione”. A difesa del docente si schierano gli studenti del gruppo No Green Pass: “Intollerabile zittire una voce dissenziente e negare di poter assistere alle lezioni”.


Leggi anche:

No Green Pass scendono in piazza a Palermo, tra i portavoce il prof Dominici: ecco quando



Condividi


AGGIORNAMENTI

Per tutti gli aggiornamenti invitiamo i nostri lettori a collegarsi alla nostra pagina web Younipa.it , alla nostra pagina Facebook e alla nostra pagina Instagram.

Concorsi pubblici: Tutti i bandi attivi al momento Ricevi sul canale Telegram la rassegna stampa con le ultime novità sui concorsi e sul mondo del lavoro. Prova il nostro tool online per la ricerca di lavoro in ogni parte d’Italia.

NEWS LE NEWS PIU IMPORTANTI Per non perderti tutte le news più importanti raccolte in un unico canale Telegram. Cronaca, politica, sport, cultura, eventi e tanto altro ancora.

GOSSIP: IL nostro canale Telegram dedicato al mondo del gossip Qui per il Gossip

Post correlati


A proposito dell'autore

Mi chiamo Morana Alessandro, classe 2000, palermitano. “non aver paura di sbagliare un calcio di rigore. Non è mica da questi particolari che si giudica un giocatore”