Il portale Universitaly, destinato ad agevolare il reclutamento degli studenti universitari – sia italiani che internazionali – cambia veste grafica e snellisce le sue procedure. Già dal 9 giugno, il nuovo portale è funzionante e praticabile da tutti gli studenti che ne hanno bisogno. La piattaforma è stata completamente ristrutturata e resa interattiva, ma mantenendo inalterato il nome, così da favorire soprattutto le procedure di preiscrizione di tutti gli studenti extra-UE che vogliono frequentare le università italiane. Ma come funziona il nuovo sito? Quali altre funzioni stanno per arrivare? Scopriamolo insieme.

Universitaly è il portale del Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca, creato appositamente per accompagnare gli studenti nel loro percorso di studi.

Il sito è una vera e propria porta d’ingresso che permette di entrare nel mondo dei corsi di laurea e istruzione superiore in Italia. E’ rivolto agli studenti e alle famiglie degli studenti che frequentano le scuole superiori e che devono scegliere l’università, agli studenti universitari che vogliono continuare gli studi, alle scuole superiori che vogliano monitorare la propria didattica e infine alle Università che vogliono proporre in maniera chiara e funzionale la propria offerta formativa. Una comunicazione esaustiva, precisa e sempre aggiornata che permette di dare informazioni utili in maniera semplice ed efficace.

Universitaly si rinnova: ecco a cosa serve il sito

Un portale innovativo a supporto della mobilità internazionale accademica per agevolare la dematerializzazione dei processi di preiscrizione agli atenei italiani”, queste sono state le parole con le quali il Ministro dell’Università, Gaetano Manfredi, ha salutato questo nuovo tassello che si è aggiunto alle infrastrutture online legate al mondo universitario. Se per ora il sito prevede la possibilità per ogni studente di registrarsi e creare un proprio portafoglio personale di documenti, che vengono visionati dalle università e che consentono di accedere alla pre-iscrizione e alle successive procedure di visto, più in là potrebbero esserci succulente novità soprattutto per gli studenti nostrani. Infatti, la procedura di iscrizione per gli studenti nazionali e comunitari è già dematerializzata da tempo, ma il sito potrebbe presto vedere nuove implementazioni.

Universitaly: le nuove funzioni in arrivo

In questo momento così difficile per la mobilità internazionale accademica, era essenziale fornire agli studenti un portale innovativo che dematerializzasse i processi di preiscrizione agli atenei italiani”, ha continuato Gaetano Manfredi, Ministro dell’Università e della Ricerca. Ma Universitaly non si fermerà qui. Infatti circolano già indiscrezioni legate ad una possibile introduzione sulla piattaforma delle procedure per i test d’ingresso, quindi per agevolare la gestione su un unico portale dell’intero processo: dall’iscrizione, al pagamento del bollettino per il test fino alle graduatorie di accesso. Inoltre, anche se per ora il portale è stato strutturato per l’accesso alle università italiane, entro il prossimo anno accademico il MUR promette di estendere le sue funzionalità anche ai Conservatori, alle Accademie del comparto AFAM e progressivamente a tutte le Istituzioni italiane della formazione superiore.

Leggi anche:

Le migliori APP per l’università

Gli imperdibili di Netflix. Classifica aggiornata 2020

Università telematiche: pro e contro

Condividi

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata