Home

Intossicazione da monossido di carbonio. È l’ipotesi avanzata dai medici che hanno soccorso lo scrittore e storico Valerio Massimo Manfredi e la moglie, trovati esanimi in un appartamento in via dei Vascellari a Roma. L’allarme è stato dato dalla figlia dello scrittore.

Valerio Massimo Manfredi in rianimazione

Entrambi sono stati portati in ospedale in gravi condizioni. L’ipotesi più probabile è una intossicazione da monossido di carbonio. Valerio Massimo Manfredi è stato trasferito con l’elisoccorso dal 118 all’ospedale di Grosseto per essere ricoverato in camera iperbarica. Lo si apprende da fonti sanitarie.

Condividi

Scrivi a Younipa, contattaci tramite Whatspp al numero +39 342 802 2234

Per rimanere sempre aggiornati sulla migliore selezione delle occasioni di lavoro, le opportunità più interessanti e tutti gli aggiornamenti sui Concorsi CLICCA QUI per il gruppo Telegram o CLICCA QUI per il gruppo Facebook.

Post correlati

A proposito dell'autore

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata