Home

Dopo la maturità molti si trovano a fare i conti con i test d’ammissione all’università. Esistono alcuni corsi di laurea per i quali il numero chiuso è obbligatorio, mentre per altri ciascun ateneo è libero di decidere autonomamente. I primi sono ad accesso programmato a livello nazionale, gli altri sono ad accesso programmato a livello locale

Ogni test di ammissione all’università prevede una preparazione delle aspiranti matricole per affrontare quel giorno che potrebbe essere decisivo per il proseguo della propria formazione e della propria carriera lavorativa.

Se da un lato le aspiranti matricole devono prepararsi per affrontare quel fatidico giorno, dall’altro le Università si organizzano di conseguenza per la pubblicazione delle varie date dei test, gli orari, l’ubicazione delle aule, linee guida e tutte le info necessarie.

Da non dimenticare che in un momento di emergenza sanitaria da Coronavirus come quello che sta affrontando il nostro paese l’organizzazione delle suddette prove per accedere ai corsi di laurea dell’università risulta di fondamentale importanza per organizzare spostamenti ecc.

Se per i Test di accesso ai corsi a numero programmato a livello nazionale si è già a conoscenza delle informazioni necessarie, non si può dire la stessa cosa per quanto riguarda i TOL della Sessione estiva dell’Università di Palermo.

Infatti, come previsto da Bando, i test di ammissione della sessione estiva dovrebbero avere inizio dal 1 settembre 2020 ma come riportano diverse aspiranti matricole ancora nulla è stato comunicato dall’Università di Palermo a riguardo.

Gli studenti in questione, infatti, lamentano il disagio, a 2 giorni dall’inizio della sessione estiva dei Test, di non essere a conoscenza e di non aver ricevuto nessun tipo di informazione circa orari, date e luoghi per effettuare gli esami TOL, nonostante la data prevista dal bando per l’inizio dei test sia il primo settembre, cioè fra due giorni.

Come sempre, noi di YOUNIPA, raccogliamo le vostre segnalazioni per amplificarne la portata. Crediamo che sia doveroso per uno dei più grandi atenei italiani conoscere, per lo meno, con qualche giorno di anticipo luogo e orari di una prova così importante per la futura carriera accademica delle aspiranti matricole. Il futuro delle giovani donne e uomini siciliani passa anche per un giorno, per loro, così importante. Sarebbe auspicabile che il rettore Micari riuscisse ad organizzare un opportuno calendario.

Ricordiamo che negli anni, gli studenti di Unipa hanno anche lamentato non avere da subito un calendario di tutte le lezioni e sessioni di esami sin dalla prima settimana dall’inizio dei corsi come avviene in moltissimi atenei italiani.

Leggi anche:

Aspiranti matricole, Udu contesta i dati di Unipa

Unipa. Test di medicina, i 2900 aspiranti hanno qualche opportunità

Unipa, test illegittimo: accolto il ricorso di 150 aspiranti medici

Gli aspiranti avvocati chiedono certezze

Condividi

A proposito dell'autore

Avatar

Younipa è l'autore generico utilizzato per le comunicazioni di servizio, i post generici e la moderazione dei commenti.

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata