Home

L’Asp di Siracusa ha deliberato l’assunzione a tempo indeterminato di 158 figure professionali precarie delle diverse discipline.

La deliberazione degli avvisi era stata preceduta da una ricognizione avvenuta con avviso pubblicato sul sito web aziendale con l’individuazione di 190 posti stabilizzabili nel Comparto Sanità e 39 nella Dirigenza Sanità e PTA ed altri 60 per la dirigenza Area Sanità da coprire con procedure di mobilità.

Per quanto riguarda il Comparto sono stati stabilizzati 128 infermieri professionali, 10 OSS, 3 Tecnici di Radiologia Medica, 2 Tecnici della prevenzione nell’ambiente e nei luoghi di lavoro, 1 collaboratore Amministrativo Professionale.

Per l’Area Sanità e PTA, un dirigente medico di Medicina Trasfusionale, un dirigente medico di Urologia, un dirigente Medico Cure Palliative, un dirigente Medico in Farmacologia e Tossicologia Clinica, un dirigente Medico in Igiene Epidemiologia e Sanità Pubblica, un dirigente Medico in Geriatria, 1 in Chirurgia Vascolare, 1 in Oftalmologia, 1 in Medicina Legale, 2 in Nefrologia, un dirigente Veterinario, 2 Dirigenti Farmacisti. “Con l’importante provvedimento di oggi – dichiara il direttore generale Salvatore Lucio Ficarra – abbiamo dato certezza di lavoro a tanti validi professionisti che da anni profondono il proprio impegno in regime di precariato in questa Azienda.

Restano in corso di definizione a breve le deliberazioni per ulteriori procedure di stabilizzazione. Inoltre, altri 60 posti a tempo indeterminato per la dirigenza Area Sanità saranno coperti mediante procedure di mobilità il cui avviso è stato pubblicato in GURI il 19 agosto scorso.

Concorso Allievi Finanzieri 2022 per 1.250 posti: data uscita del BANDO

Selezioni aperte in Sicilia per volontari Soccorso Alpino: REQUISITI

Condividi

Scrivi a Younipa, contattaci tramite Whatspp al numero +39 342 802 2234

Per rimanere sempre aggiornati sulla migliore selezione delle occasioni di lavoro, le opportunità più interessanti e tutti gli aggiornamenti sui Concorsi CLICCA QUI per il gruppo Telegram o CLICCA QUI per il gruppo Facebook.

Post correlati

A proposito dell'autore

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata