Home

Bollettino Covid 16 marzo 2021. La situazione e i nuovi contagi in Italia

Bollettino Covid Italia –  Tornano sopra i 20mila (20.396) i positivi al test del coronavirus in Italia nelle ultime 24 ore, secondo i dati del ministero della Salute, che portano il totale a 3.258.770.

Ieri i casi individuati erano stati 15.267. Sono invece ben 502 le vittime in un giorno (ieri erano 354) per un totale dall’inizio dell’emergenza di 103.001.  

Sono 369.379 i tamponi molecolari e antigenici effettuati oggi. Ieri i test erano stati 179.015. Il tasso di positività scende al 5,5%, in calo di ben 3 punti rispetto a ieri quando era stato dell’8,5%.

Sono 3.256 (3.157) i pazienti ricoverati in terapia intensiva, 99 più di ieri nel saldo tra entrate e uscite, mentre gli ingressi giornalieri in rianimazione, secondo i dati del ministero della Salute, sono stati 319 (ieri erano 243). Nei reparti ordinari sono invece ricoverate 26.098 persone, con un incremento nelle ultime 24 ore di 760.

Bollettino Covid 16 marzo 2021. La situazione e i nuovi contagi in Sicilia

Bollettino Covid Sicilia – Oggi sono stati registrati 598 casi a fronte di 24.551 tamponi (tra molecolari e test rapidi) sull’Isola con un tasso di positività a 2,4% esattamente come ieri.

I decessi odierni sono 13, ma aumentano i ricoveri: 725 i pazienti che occupano i reparti Covid (7 in più rispetto a ieri) e 113 quelli in terapia intensiva (+6). Nelle ultime 24 ore si registrano anche 565 guariti.

Questa la distribuzione dei casi nelle province:

Palermo: 47.859 (225)

Catania: 43.686 (136)

Messina: 20.477 (18)

Siracusa: 11.248 (32)

Trapani: 10.906 (29)

Ragusa: 8.878 (23)

Caltanissetta: 7.492 (36)

Agrigento: 6.829 (63)

Enna: 4.553 (36).

Leggi anche

Condividi
Scrivi a Younipa, contattaci tramite Whatspp al numero +39 342 802 2234

Per rimanere sempre aggiornati sulla migliore selezione delle occasioni di lavoro, le opportunità più interessanti e tutti gli aggiornamenti sui Concorsi CLICCA QUI per il gruppo Telegram o CLICCA QUI per il gruppo Facebook.

Post correlati

A proposito dell'autore

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata