Home

Sono 125 i positivi delle diverse sedi della Missione di Speranza e Carità. I tamponi effettuati ad ospiti, personale e volontari. Sono stati in tutto 422 tamponi effettuati. Fra i contagiati anche alcuni missionari oltre che personale e volontari esterni alla Missione. Sono stati tutti posti in isolamento domiciliare. Trentuno dei positivi, tutti asintomatici, sono stati trasferiti presso il Covid-Hotel regionale.

Oggi si è svolta una riunione operativa cui hanno preso parte il Comune, l’Asp e la Protezione Civile Regionale. Le parti hanno predisposto il piano di assistenza a tutte le persone presenti all’interno delle “zone rosse”, nelle quattro strutture della Missione, e hanno parlato delle misure per il contenimento del contagio.


Leggi anche: Palermo. Positivo della Comunità di Biagio Conte e attraversa tutta la città in autobus

Leggi anche: Palermo. Positivo della Comunità di Biagio Conte e attraversa tutta la città in autobus


Il tasso di incidenza dei casi positivi è attualmente circa il 30% di quelli già processati. Solo una delle strutture di accoglienza, quella di via dei Decollati, registra una criticità dovuta all’elevato numero di ospiti (circa 200). Nelle altre strutture invece si sono registrati in tutto 7 casi positivi, che sono già stati messi in isolamento o trasferiti nelle strutture sanitarie idonee, per la necessaria assistenza specialistica.

Momenti di tensione

Intanto all’inerno delle strutture non sono mancati i moneti di tensione. Oggi, ad esempio, gli ospiti hanno appiccato un incendio dentro la struttura bruciando alcune suppellettili e materassi. Sono intervenuti i vigili del fuoco anche se sembra che il rogo sia stato spento prima che i pompieri arrivassero.

Il problema è che  la quarantena non viene accettata dagli ospiti, che hanno cercato più volte di lasciare la struttura. La zona è presidiata dalla polizia e dalla polizia municipale.

Condividi

A proposito dell'autore

Avatar

Younipa è l'autore generico utilizzato per le comunicazioni di servizio, i post generici e la moderazione dei commenti.

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata