Home

La bella e bionda imprenditrice milanese, Chiara Ferragni, dopo aver conquistato le vette più ambite dell’imprenditoria femminile, adesso si lancia in un nuovo entusiasmante progetto.

La giovane influencer, infatti, inaugura nella sua Milano il suo Temporary Café, primo locale avviato con la collaborazione di Nespresso.

Da oggi sarà infatti possibile, e soltanto per 45 giorni, prendere un espresso alla modica cifra di 1,50 euro, o fare colazione in un luogo sullo stile della blogger famosa in tutto il mondo.

Leggi anche: La ginnastica mentale, oltre che fisica, post Covid: alcune dritte!

Uno spazio che si apre al mondo, in piazza del Carmine 1, a due passi dal Duomo, fino al 18 luglio dalle 10.30 alle 24, col nome di “Nespresso X Chiara Ferragni Temporary Café”.

Un posto fashion con i colori che ricordano un po’ lo stile modaiolo della Ferragni e ovviamente con l’iconico occhio, simbolo del brand dell’ormai nota azienda Tbs, che insieme al monogramma Nespresso faranno da leitmotiv per l’arredamento di questo particolare locale, uno spazio esclusivo dove consumare la colazione ma anche pranzi e aperitivi.

“Da chicco a chicco”: un caffè ecosostenibile

L’obiettivo, uno tra i tanti, è anche quello di lanciare un messaggio ecologico e sostenile.

L’azienda infatti, separa dall’alluminio. I resti di caffè che andranno a generare il compost destinato alla coltivazione di riso, che viene poi donato al Banco Alimentare della Lombardia e del Lazio.

 “Nespresso professa da sempre tre valori che sono innovazione, sostenibilità e qualità. Abbiamo voluto lavorare con Chiara Ferragni perché è in grado di portare questi valori, con trasparenza e semplicità, alle generazioni più giovani”. E’ questo il messaggio che dichiara il direttore generale di Nespresso Italia, sicuro che questa partnership con la Ferragni, darà i suoi frutti.

Un’iniziativa che ancora una volta punta i riflettori sulla bella influencer. Chiara però non è mai scontata e nonostante la sua popolarità, riesce a far parlare di sé, ancora una volta per iniziative del tutto positive.

Potrebbe interessarti:

VACCINArte, i musei della Sicilia si trasformano in hub vaccinali per una sera

La Rai ricorda la tragedia di Alfredino: l’evento che rivoluzionò il modo di raccontare la cronaca

Condividi

Post correlati

A proposito dell'autore

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata