Home

Ci sarà una terza ondata? “Non penso possa esserci come le precedenti, i vaccini ci sono ed è difficile pensare a un’ondata con una connotazione che abbiamo giù visto. Solo che vedere un altro morto è inaccettabile, anche se purtroppo ci toccherà forse vederlo”. Lo ha detto Massimo Galli, direttore Malattie infettive all’ospedale Luigi Sacco di Milano, ad Agorà su Rai 3.


Leggi anche: Infuencer partorirà in streaming: “Mi hanno offerto molti soldi, non potevo rifiutare”


Quindi, si può escludere per il futuro un nuovo lockdown nazionale? “A parte qualche disgraziata situazione locale in cui sarà necessario per fermare dei focolai, a livello nazionale – ha risposto Galli – credo francamente di no. Se riusciamo a essere rispettosi di qualche non proprio soffocante regola da qui all’autunno, la campagna vaccinale – ha sostenuto – ci mette nelle condizioni di reggere l’impatto della variante Delta che giustamente preoccupa”.

Leggi anche:

covid

Bollettino Covid, Sicilia al primo posto per numero di contagi: la situazione in Italia

Palermo, estate e sfruttamento: “Cerco giovani, 400 euro al mese dalle 8 alle 22”

Condividi

Post correlati

A proposito dell'autore

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata