Home

Raggiungere “l’immunità di gregge” negli Stati Uniti è improbabile, secondo gli esperti. L’obiettivo, un volta sbandierato come necessario per il ritorno alla normalità, è ora considerato fuori portata nel breve periodo, a causa delle varianti e della volontà di molte persone di non vaccinarsi, e forse lo sarà per sempre. Per tornare alla normalità, comunque, potrebbe essere sufficiente vaccinare i più vulnerabili e rendere il virus una “minaccia gestibile” che continuerà a circolare negli Stati Uniti per i prossimi anni.


Leggi anche: Covid, l’Italia accelera sui vaccini: “Ecco quando avremo l’immunità di gregge”


Lo sostengono ormai molto scienziati ed esperti di salute pubblica, scrive il New York Times. “È improbabile che il virus sparisca – ha detto Rustom Antia, biologa evoluzionista dell’Emory University di Atlanta – ma vogliamo fare tutto il possibile per farla diventare un’infezione lieve”.

Secondo il dottor Anthony Fauci, massimo consigliere della Casa Bianca sul Covid-19, “la gente è confusa e pensa che non riusciremo mai a far diminuire le infezioni finché non sarà raggiunto questo livello mistico, qualunque sia. Per questo abbiamo smesso di parlare di immunità di gregge. Io dico: dimenticatevene per un secondo. Se vacciniamo un numero sufficiente di persone, le infezioni diminuiranno”.

Leggi anche:

Sicilia

In Sicilia al via vaccini agli over 18, l’annuncio choc di Musumeci: ecco dove e quando

AstraZeneca

Vaccino Covid, chi ha meno di 60 anni può ricevere Astrazeneca: “Sì, ma solo gli uomini”

Condividi

Post correlati

A proposito dell'autore

Avatar

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata