Home

Spiagge più belle. Probabilmente causa pandemia, molti di noi, durante le vacanze dell’estate 2020, riscopriranno le bellezze del nostro Paese dopo anni di soggiorni all’estero.

Il mare più bello d’Italia 2020

Come ogni anno Legambiente, in collaborazione con Touring Club Italia, ha stilato una classifica delle spiagge più belle e pulite d’Italia, operazione non semplice visti gli oltre 7.000 km di coste che il nostro Paese offre. Luoghi incantevoli, misteriosi, nascosti e protetti, che popolano la nostra meravigliosa penisola da Nord a Sud.

I criteri utilizzati non prendono soltanto in considerazione la bellezza del paesaggio e il mare limpido e cristallino, ma anche “la qualità ambientale, la presenza di servizi, il consumo energetico (tra i temi analizzati, anche l’uso del suolo, l’energia, i rifiuti, la sicurezza alimentare, la depurazione delle acque, le iniziative per la sostenibilità)”.

Un mare bello e pulito è anche sinonimo di corretta e funzionale gestione del territorio, nel totale rispetto di Madre Natura.

Ai luoghi analizzati viene attribuito un punteggio che varia da 1 a 5 vele e quest’anno sono 15 le località premiate con il riconoscimento massimo: 5 in Sardegna, 3 in Toscana e Puglia, 2 in Campania, 1 in Liguria e Sicilia.

Ecco la classifica: delle spiagge più belle

  1. Litorale di Baunei, in Sardegna
  2. Maremma Toscana. Con Castiglione della Pescaia come miglior Comune, seguito da Scarlino, Marina di Grosseto e Follonica in provincia di Grosseto.
  3. Litorale di Chia. Nella Sardegna meridionale, con il Comune di Domus de Maria.
  4. Cilento Antico. Campania, provincia di Salerno: a Pollica seguono Castellabate, San Mauro del Cilento e Montecorice.
  5. Costa d’Argento e Isola del Giglio. In Toscana. Qui dominano l’Isola del Giglio e Capalbio, seguiti da Orbetello e altri Comuni.
  6. Liguria: Cinque Terre
  7. Toscana: Isola di Capraia
  8. Campania: Costa del Mito (tra Camerota, Centola-Palinuro e Pisciotta, con AMP Costa degli Infreschi e Masseta)
  9. Puglia: Costa del Parco Agrario degli Ulivi secolari. Guidata da Polignano a Mare seguito da Ostuni, Monopoli, Fasano e Carovigno.
  10. Puglia: Alto Salento Adriatico. Con Melendugno, Otranto e Vernole in provincia di Lecce.
  11. Puglia: Alto Salento Jonico. Comuni di Nardò, Gallipoli, Porto Cesareo, Racale.
  12. Sicilia: Isola di Pantelleria
  13. Sardegna: Baronia di Posada e Parco di Tepilora. In provincia di Nuoro, sulla costa orientale della Sardegna, che ha come miglior Comune quello di Posada, seguito da Siniscola.
  14. Sardegna: Planargia. Ovvero il litorale del Comune di Bosa, sulla costa occidentale sarda.
  15. Sardegna: Gallura Costiera e AMP Capo Testa. Vasto comprensorio nella Sardegna nord orientale guidato da Santa Teresa Gallura e seguito da Palau e Arzachena.

Il Touring Club Italiano e Legambiente assegnano a Pantelleria le Cinque Vele inserendo il comprensorio dell’Isola, cuore del Mediterraneo e il suo Parco Nazionale, tra le  prime quindici località italiane dove trascorrere una vacanza attenta all’ambiente, all’insegna di natura e acqua pulita, ma anche di eccellenze enogastronomiche e luoghi d’arte. La Sicilia, grazie a Pantelleria, entra in questa classifica.

Queste erano le spiagge più belle e pulite d’Italia. Non vi resta che l’imbarazzo della scelta per una vacanza sostenibile, rilassante e alla riscoperta delle bellezze made in Italy.

Leggi anche:

Ecco come ottenere il bonus vacanze

Bonus vacanze di 500 euro: come ottenerlo, domanda, requisiti, chi ne ha diritto

Condividi

A proposito dell'autore

Avatar

Younipa è l'autore generico utilizzato per le comunicazioni di servizio, i post generici e la moderazione dei commenti.

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata