La straordinaria storia di Federica e Pia, gemelle 22enni di Trani ed entrambe non vedenti dalla nascita. Insieme sono riuscite a realizzare uno dei sogni della loro vita: laurearsi a pieni voti in Scienze turistiche all’università di Bari. “Il loro percorso racconta in modo esemplare come la vita sia una sfida sempre da vincere”.

Vi raccontiamo una storia straordinaria. Federica e Pia Paradiso sono due giovanissime e brillanti gemelle non vedenti, che ieri hanno raggiunto, insieme, il prestigioso traguardo della Laurea in Scienze turistiche”.

Le gemelle 22enni di Trani, in Puglia, ipovedenti dalla nascita sono riuscite a realizzare, insieme, uno dei sogni più grandi della loro vita: laurearsi a pieni voti. Un traguardo, questo, che significa molto non solo per loro: “Il loro percorso racconta in modo esemplare come la vita sia una sfida sempre da vincere. La loro forza invita tutti noi ad affrontare la nostra quotidianità con il sorriso, guardando sempre alla bellezza che è nel mondo”, si legge ancora sui social.

Ed in effetti le due gemelle non solo hanno avuto il merito di impegnarsi negli studi, ma hanno saputo dimostrare quanto sia importante impegnarsi a superare gli ostacoli della vita. “Entrambe sono degustatrici professionali di olio extravergine d’oliva e sono tra i soci fondatori dell’associazione “Talenti del Gusto”.

Entrambe, poi, sono delle vere artiste: Federica è una bravissima cantautrice e Pia è una talentuosa poetessa e scrittrice”, si legge ancora sulla pagina Facebook. Maria Pia ha scelto di scrivere una tesi in Storia dell’architettura dal titolo “L’architettura barocca meridionale: itinerari nel barocco salentino e siciliano”, mentre quella di Federica si intitola “La dimensione sociale del turismo: il sistema turistico in Puglia”.

Orgogliosi i genitori, che hanno festeggiato con i fratelli più piccoli Francesca e Giuseppe e gli amici questo importante traguardo. Sono stati loro a sostenere e aiutare Pia e Federica a superare le barriere attraverso l’apprendimento del sistema di lettura e scrittura tattile Braille. E le due gemelle ora non hanno intenzione di fermarsi, dal momento che hanno già fatto sapere di voler proseguire gli studi con la specialistica.

Leggi anche:

Palermo deserta sulle note di Chopin: su Report la città vuota fa emozionare

Auguri di Laurea. Frasi e congratulazioni

Ricercatrice at Home. La giornata di Giulia

Condividi

1 risposta

  1. Avatar
    Giovanni

    L’uomo con la sua intelligenza, creatività, spiritualità, supera i limiti imposti dal corpo e riesce a dare comunque senso, bellezza, valore alla propria esistenza che diventa speciale e unica nonostante la diversità.
    È l’intelletto l’architrave della esistenza umana che non conosce limiti, restrizioni, condizionamenti materiali.

    Rispondi

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata