Home

la BBC, nota emittente televisiva britannica, ha deciso, durante questi giorni di lockdown nel Regno Unito, di trasmettere nuovamente Grease, pellicola cult del 1978 diretta da Randal Kleiser. I protagonisti sono i mitici John Travolta e Olivia Newton-John. Sebbene sia una produzione di oramai moltissimi anni fa, il film ha scatenato sul web un’incredibile bufera di polemiche, soptrattutto su Twitter. Nelle ultime ore #Grease è diventato trend topic in tutto il mondo. L’accusa contro Grease è di essere razzista, omofobo e misogeno.

La trama di Grease che crea polemica

Grease , racconta di una ragazza (Sandy) che diviene sempre più sfacciata per poter conquistare l’uomo dei suoi sogni, il classico bad boy Danny Zuko (interpretato da John Travolta). Questo passaggio è stato criticato da moltissimi utenti sul web, che hanno spiegato come nessuna donna dovrebbe cambiare per piacere ad un uomo. Quindi da molti il prodotto ha ricevuto il bollino di misogeno.

Inoltre su Twitter Grease è stato anche accusato di incitare allo stupro. Questo a causa di una frase della canzone celebre del film, Summer Nights, nella quale il coro chiede Tell me more, tell me more, did she put up a fight? (Dimmi di più, dimmi di più, lei ha lottato?).

Sequenza che da molti è stata vista come chiara incitazione allo stupro.

Grease: Omofobia e razzismo

Il musical più famoso e amato nel mondo ha avuto anche accuse di omofobia. In particolare nella scena nella quale, in occasione del ballo della scuola(quello tipico delle serie tv americane), l’annunciatore Vince Fontaine, invita le persone a non formare coppie dello stesso sesso. Inoltre alcuni inglesi hanno addirittura chiesto alla BBC di non mandare mai più in onda il film.

Altra polemica è quella per la scena nella quale un ragazzo si sdraia per vedere sotto le gonne delle studentesse della Rydell High School, ovvero la scuola dei protaginisti. Infine la sequenza nella quale Rizzo viene denigrata per aver fatto sesso senza protezione è stata considerata come un caso di Slut-shaming, mentre la poca se non quasi nulla presenza di personaggi neri ha fatto gridare al razzismo.

Insomma per alcuni twittaroli il prodotto del 1978 non è in linea con i tempi. Comunque sia, malgrado i bachettoni e gli errori dovuti alla differenza di più di 40 anni rispetto ad oggi, Grease resta e resterà uno dei migliori musical di sempre. Con John Travolta e Olivia Newton-John ciliegine nella torta.


Molestie via web. Lo sfogo/intervista della 19enne palermitana Giorgia Arista

I film da vedere al cinema (forse) nel 2021


Condividi

Post correlati

A proposito dell'autore

Alessandro Morana

Mi chiamo Morana Alessandro, classe 2000, palermitano. “non aver paura di sbagliare un calcio di rigore. Non è mica da questi particolari che si giudica un giocatore”

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata