Home

I ricorsi hanno bloccato il concorso per i 100 autisti dell’Amat, l’azienda che si occupa del trasporto pubblico a Palermo. Dopo un primo stop per i ricorsi alla fine accolti per eliminare i limiti di età imposti dal bando, alcuni candidati hanno presentato istanza al giudice del lavoro chiedendo di entrare in graduatoria anche se non hanno conseguito il diploma. La prima selezione che doveva portare da 1.200 a 300 i candidati è già avvenuta on line.

Concorso per autisti Amat a Palermo

La prova è avvenuta con controlli severi per evitare ‘aiuti’. Oltre ai dieci candidati con la terza media – spiega Ansa.it – hanno presentato ricorso alcuni aspiranti autisti che non sono riusciti a collegarsi per problemi di connessione. Anche in questo caso sono in corso verifiche da parte della società che si sta occupando del concorso. Per questi motivi la graduatoria, che sarebbe dovuta essere già pronta, è ancora bloccata.


Leggi anche: Concorso Ministero Esteri: 400 posti per diplomati a tempo indeterminato. Ecco il bando e come candidarsi


“In questi giorni avremo l’esito del reclamo presentato dai dieci candidati esclusi perché non avevano il titolo di studio richiesto – afferma Michele Cimino presidente dell’Amat – e in primo grado i giudici del lavoro ci hanno dato ragione. Attendiamo l’appello Una volta superato questo scoglio mi dicono gli uffici che la graduatoria è pronta e si potrà passare alla seconda fase con i colloqui per i 300 aspiranti che hanno superato la prima selezione”.

Leggi anche:

Concorso ISPRA a tempo indeterminato: ecco il Bando, SCADENZA IMMINENTE

Condividi

Post correlati

A proposito dell'autore

Avatar

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata