Home

Il noto chef palermitano la Mantia ha definitivamente deciso di chiudere la saracinesca del proprio amato ristorante. Il suo locale milanese, con il compito di raccontare e far gustare la sua cucina siciliana a tutto il mondo, non ha più resistito. Troppe spese, pochi guadagni.

Il ristorante si chiamava “Filippo La Mantia, oste e cuoco” e ora si ritrova a non aprire più a causa del Covid-19. Il locale si posiziona(va) nel cuore del centro di Milano a piazza Risorgimento. In pochi anni il cuoco palermitano ha imposto il suo modo di fare cucina nel territorio lombardo.

“Tutte le chiusure, le riaperture, le restrizioni, le messe in sicurezza, i centinaia di migliaia di euro spesi per sanificare, distanziamento non sono serviti a niente”. Questo è il racconto dello chef palermitano in esclusiva al Tgcom24.

Ho dovuto chiudere un’azienda di 45 dipendenti in duemila metri quadrati, che andava bene fino a febbraio 2020 e che aveva avuto una buona riapertura, perchè le spese sono diventate insostenibili senza più eventi“. Così il proprietario del locale a Milano racconta di aver a malincuore lasciato a casa 45 persone. E adesso 45 famiglie sono senza uno stipendio con cui vivere.

Le spese legate al mantenimento del locale erano troppe alte e proprio per questo motivo chiude uno dei locali che aveva l’obiettivo di portare la Sicilia e la sua cultura al di fuori dell’isola.

Lo sfogo dello chef La Mantia

Alla fine dell’intervista l’eccelenza palermitana dichiara: “Pensate come ci siamo ritrovati da marzo del 2020 ad oggi. Prima lo slogan di fare acquisti con le carte di credito, la gente esce numerosa e i contagi risalgono. L’estate del 2020 è stato uno sfacelo. Tutti fuori e migliaia di contagi. Poi tutti chiusi. Poi solamente a pranzo. Per aprire un ristorante serio ci sono giorni di preparazione, non si tratta solamente di accendere una macchina del caffè e scongelare brioche. Spero che tutta la categoria possa farcela. Io per adesso ho deciso di smettere“.


Nuove assunzioni per OSS in Sicilia, ecco il Bando. SCADENZA IMMINENTE


Condividi


Per rimanere sempre aggiornati sulla migliore selezione delle occasioni di lavoro, le opportunità più interessanti e tutti gli aggiornamenti sui Concorsi CLICCA QUI per il gruppo Telegram o CLICCA QUI per il gruppo Facebook.

Post correlati

A proposito dell'autore

Mi chiamo Morana Alessandro, classe 2000, palermitano. “non aver paura di sbagliare un calcio di rigore. Non è mica da questi particolari che si giudica un giocatore”

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata