Home

Il cervello è uno degli organi più preziosi che abbiamo. Dobbiamo quindi trattarlo bene e prendercene cura. Ci sono, in particolare, tre semplici esercizi che possiamo fare ogni giorno per tenere allenato il cervello e mantenere la mente sempre giovane. Bastano cinque minuti a al giorno e il gioco è fatto. E cinque minuti sono davvero pochi se si considerano i benefici che una buona pratica quotidiana apporta alla salute cerebrale.

Dovrebbe rientrare fra le abitudini sane quella di prendersi cura della condizione mentale di cui si gode e prevenire il decadimento neuronale con qualche piccolo accorgimento.

Occorre conservare sempre attiva e reattiva della mente e contrastare il processo di invecchiamento cerebrale con interventi costanti. Analizziamo  i tre esercizi per allenare il cervello ogni giorno per cinque minuti in modo da attrezzarsi dinanzi ad eventuali forme incipienti di decadimento.

I 3 esercizi per allenare il cervello ogni giorno

Visualizzazione mentale

Il primo utile esercizio mira a corroborare la capacità di concentrazione. Attraverso una pratica quotidiana e uno sforzo costante di attenzione può migliorare sensibilmente la capacità di sostare su un’immagine mentale. Vi sono tecniche di visualizzazione mentale che possono favorire la concentrazione. Si dovrebbe pertanto scegliere un tema, una sensazione, un ricordo o semplicemente un desiderio e indurre il cervello a rimanere fisso per qualche minuto su di esso.

Leggere al contrario

Altro esercizio potrebbe consistere nel leggere o osservare immagini e parti di testo al contrario in modo da forzare i consueti meccanismi di percezione mentale. Basterebbe pertanto capovolgere un libro o un giornale e iniziare a leggerlo dall’altro capo in modo costringere il cervello ad uno sforzo interpretativo. Riconoscere i caratteri grafici e i segni di interpunzione da tutt’altra prospettiva indurrà la mente a continui aggiustamenti.

Leggere velocemente

Il terzo e ultimo esercizio richiede la lettura di un articolo o di una pagina di un romanzo da compiere nel più breve lasso di tempo possibile. Al termine della lettura veloce si dovrà ripercorrere mentalmente il contenuto del testo e valutare il numero di particolari che si riesce a tenere a mente. Anche questo esercizio presuppone, come è evidente, uno sforzo di concentrazione pertanto conviene anzitutto intervenire sui livelli di attenzione.

Leggere, leggere, leggere

Magari tutti i giorni non ci riuscite ma almeno 3 volte a settimana è consigliabile praticarli. Se vi sembrano comunque troppi dedicatevi almeno quotidianamente alla lettura. Leggere ogni sera determina difatti un incremento della connettività della zona cerebrale deputata al linguaggio.


Dormire bene: la beauty routine indispensabile per la salute e la bellezza


Condividi
Scrivi a Younipa, contattaci tramite Whatspp al numero +39 342 802 2234

Per rimanere sempre aggiornati sulla migliore selezione delle occasioni di lavoro, le opportunità più interessanti e tutti gli aggiornamenti sui Concorsi CLICCA QUI per il gruppo Telegram o CLICCA QUI per il gruppo Facebook.

Post correlati

A proposito dell'autore

Maria Pia Scancarello

Da 13 anni laureata in comunicazione e tecnica pubblicitaria. Dopo aver fatto diverse esperienze all’estero, ha deciso di fermarsi nella sua terra siciliana, collezionando anni di esperienza nel campo degli eventi e dell’organizzazione congressuale. Da pochissimo ha fondato una sua agenzia di eventi e comunicazione, la Mapi. E’ appassionata di moda, cinema e spettacolo. Ha un debole per le giuste cause e per i Mulini a vento. Il suo sogno? Coltivare e mantenere vivo l’entusiasmo per la vita e per ogni sua piccola forma e manifestazione. Da 13 anni sono laureata in comunicazione e tecnica pubblicitaria. Dopo aver fatto diverse esperienze all’estero, ho deciso di fermarmi nella mia terra siciliana, collezionando anni di esperienza nel campo degli eventi e dell’organizzazione congressuale. Da pochissimo ho fondato una mia agenzia di eventi e comunicazione, la Mapi. Sono appassionata di moda, cinema e spettacolo. Ho un debole per le giuste cause e per i mulini a vento. Il mio sogno? Coltivare e mantenere vivo l’entusiasmo per la vita e per ogni sua piccola forma e manifestazione.

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata