Home

Sta crescendo il gruppo “Sosteniamo le cure di Mirko”. Mirko oggi ha 18 anni ed è maggiorenne. Vive con la sua famiglia a Barrafranca, vicino ad Enna. Soffre di sindrome di Wernicke, malattia rarissima che porta ad uno stato di confusione mentale. A poco a poco la scala di difficoltà della malattia si alza, così la madre chiede un aiuto su Facebook.

Il calvario di Mirko

Al momento non ci sono cure, farmaci troppo costosi, aiutateci”, questo è il grido di aiuto di Tiziana e Salvatore, genitori di Mirko. In pochi anni i due hanno visto aggravarsi le condizioni del figlio senza poter far nulla. Solo 3 anni fa iniziava il calvario del ragazzo di Barrafranca. Mirko, in un giorno di scuola normale come gli altri, si sente male. Gli viene un mal di pancia. Allora la madre decide di portarlo in ospedale. Inizialmente i medici non riescono a comprendere cosa abbia, infatti sostengono sia un normale virus intestinale. La seconda volta a Mirko e la sua famiglia scopriranno un’occlusione intestinale. Viene ricoverato e sottoposto successivamente ad un intervento chirurgico. Un calvario di 5 ore e di sala operatoria, si spera alla risoluzione del problema, ma nulla da fare. Così la madre racconta i fatti a Fanpage il 25 ottobre. Arrivano anche ad un terzo intervento, questa volta a Catania. Altre 10 ore di intervento. Al risveglio Mirko sente dei forti dolori alla testa . Aveva dei forti tremori agli arti superiori, alle braccia e al collo. Ha avuto una sorta di crisi epilettica fortissima, ed è rimasto con gli occhi spalancati, non dava segni di vita.

Stato attuale di Mirko

Attualmente Mirko ha l’encefalopatia di Wernicke, è subentrata anche la psicosi di innesto, bipolarismo, e abbiamo saputo da poco che soffre pure di autismo, viene somministrata la vitamina b1 oltre a farmaci neurologici e integratori alimentari, tutti i farmaci sono a pagamento. Mirko necessita pure di riabilitazione neurologica e visiva.
Oggi Il ragazzo avrebbe bisogno di curare specialistiche oltreoceano, per l’esattezza in America. Da questo è partita la raccolta fondi nel piccolo paesino di Barrafranca, che si sta allargando a quasi tutta la regione Sicilia.

Donazioni

Per donare:
La pagina Facebook “Sosteniamo le cure di Mirko”
Pagina della raccolta fondi
oppure attraverso bonifico bancario
Iban: IT32A3608105138236525436532 Intestato a Maira Tiziana
Postepay: 5333171060518434 Intestata a Maira Tiziana CF: MRATZN77T54B429U

Malattia di Wernicke

L’encefalopatia di Wernicke si sviluppa, di solito, attraverso vomito, paralisi dei muscoli retti esterni che determina oftalmoplegia uni-/bilaterale, febbre, attasia e progressivo decadimento delle facoltà mentali che può giungere a tale gravità da determinare coma, o addirittura morte. Talvolta si osservano allucinazioni. Frequente è il fenomeno della confabulazione: i pazienti, cioè, riempiono i loro vuoti di memoria con produzioni fantastiche deliranti. La memoria implicita e semantica sono conservate.
La terapia è idratante, ma non è possibile un miglioramento, poiché la degenerazione neuronale determina un quadro clinico caratterizzato da amnesia, diminuzione della capacità di apprendimento.


Maxi truffa alla regione: Timbravano e poi andavano dal barbiere, a lavare l’auto o a fumare canne. 47 indagati

Nuovo Dpcm, Conte: “Entro mercoledì misure più restrittive e diverse per Regioni”

Negazionista palermitano. Cronache di una follia diffusa


Condividi

A proposito dell'autore

Alessandro Morana

Mi chiamo Morana Alessandro, classe 2000, palermitano. “non aver paura di sbagliare un calcio di rigore. Non è mica da questi particolari che si giudica un giocatore”

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata