Home

Un cavallo che trainava una carrozza è morto, stramazzato a terra e in piena sofferenza, davanti al teatro Massimo di Palermo, in piazza Verdi. Il secondo caso nel giro di poche ore. Lo rende noto Enrico Rizzi, del Partito animalista, che ha pubblicato un video girato da una ragazza, che ha visto con i propri occhi la tragica fine. È accaduto oggi e un caso analogo si era verificato venerdì scorso in via Roma.

Il calesse trainato dal cavallo e guidato da un cocchiere è utilizzato per visitare la città. Una vera calamita per chi visita il capoluogo, turisti che con i loro zaini in spalla visitano la bellezza palermitana grazie agli equini.


Leggi anche: Elezione Rettore Unipa, comunicato associazioni studentesche: “Anche noi sosteniamo il Prof. Midiri”


Morto a Palermo cavallo da carrozza, secondo caso in poche ore


Il caldo degli ultimi giorni ha già provocato due incidenti. Rizzi, esperto in materia, che ieri aveva fatto un appello al prefetto affinché intervenga contro il maltrattamento degli animali, domani alla 12 manifesterà davanti al Teatro Massimo.

“Adesso basta – scrive Rizzi su social -: domattina alle 12 sarò davanti al Teatro Massimo e chiederò alle autorità di intervenire. Ringrazio fin da ora quei palermitani che come me sono indignati e schifati dalla totale assenza dello Stato e vorranno unirsi alla mia richiesta”. Una battaglia che da anni si persegue senza mai un vero risultato finale.


Leggi anche:

Mafia, 29 anni fa moriva Rita Atria: “A picciridda” che si ribellò alla mafia

Condividi

Post correlati

A proposito dell'autore

Mi chiamo Morana Alessandro, classe 2000, palermitano. “non aver paura di sbagliare un calcio di rigore. Non è mica da questi particolari che si giudica un giocatore”

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata