Home

Tutte le volte che un sintomo strano, insolito pervade il nostro corpo, con fare ipocondriaco ci immergiamo nel web. Grazie a internet, riusciamo talvolta ad ottenere le risposte alle nostre domande. Non è sempre così, ma in attesa di chiamare il medico, può essere d’aiuto!

È infatti questo lo scopo del nuovo sito www.youtumor.org: aiutare chi affronta un tumore a comprendere la malattia e le cure.

Leggi anche: Ristorazione, si allarga il tetto massimo dei commensali: ecco cosa è stato stabilito

Youtumor non è un medico, che sia chiaro, ma di sicuro è un supporto. Per non tralasciare domande anche impegnative sulle neoplasie, per far sentire al paziente di avere il controllo delle cose e rendere comprensibile determinati passi necessari nel percorso di guarigione.

L’oncologia cambia marcia

Lanciato in 4 lingue, il sito si inserisce nell’ambito del ‘patient empowerment‘, un processo decisionale condiviso della cosiddetta medicina basata sull’evidenza.

In questo particolare tipo di medicina il paziente è consapevole di tutto. E in prima persona assiste se stesso, informandosi e tenendosi aggiornato su tutto.

“L’informazione al malato di tumore e’ difficile e delicata – spiega il professor Alberto Sobrero, direttore di Oncologia Medica 1 dell’Ospedale Policlinico San Martino di Genova, che ha ideato il sito – e in particolare nelle condizioni avanzate il messaggio di inguaribilita’ genera una reazione immediata di incredulità”.

Per questo motivo, spiega il professore Sobrero, il patient empowerment e’ stato poco praticato finora in oncologia. Ma negli ultimi anni l’oncologia medica ha cambiato marcia.

Youtumor: abbattere il muro tra paziente e medico

Oltre infatti alla spinta in avanti della medicina e delle cure oncologiche, che in taluni casi riescono addirittura a garantire la guarigione, più degli anni scorsi, i progressi riguardano anche l’informazione che il medico deve dare al paziente.

Quella formalità, rigidità, quel muro quasi invalicabile che esiste tra paziente e medico, talvolta è la causa di una cattiva comprensione e presa di coscienza della propria situazione salutare.

Abbattere quel ‘muro nero’ facilita la trasmissione di un messaggio che risulta così più accettabile. Con Youtumor.org’ gli vengono dati gli strumenti per riconoscere la propria condizione. Nonostante la complessità della malattia e in pochi clic avere informazioni, per affrontare il percorso con la giusta consapevolezza e forza.  

Potrebbe interessarti:

Il fascino della divisa, sempre più ragazze sognano una carriera nell’arma

testo zitti e buoni

I Maneskin da Eurovision a Crudelia: “Siamo come lei”

Condividi

Post correlati

A proposito dell'autore

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata